Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Zucchero: brutte notizie per l’Europa



La Redazione Articolo pubblicato il 17/11/2020 10:00:00
Appena due anni fa l’Egitto era il secondo maggior mercato per lo zucchero UE, ma la scorsa stagione le vendite sono crollate al livello più basso dell’ultimo quadriennio con il rischio di ulteriori cali, e, se l’operazione avviata in Egitto avrà successo, gli esportatori del blocco dovranno per forza di cose reperire altri clienti.

 

Siccità, raccolti compromessi da malattie ed ora anche problemi alle esportazioni: questa la descrizione di un’industria dello zucchero europea letteralmente cinta d’assedio.

Nella passata stagione le spedizioni di zucchero UE sono crollate ai livelli più bassi dell’ultimo decennio, ed ora l’industria di settore potrebbe perdere un importante mercato, ovvero quello egiziano, con la nazione nordafricana che sta rafforzando la produzione locale riducendo le importazioni.  

Appena due anni fa l’Egitto era il secondo maggior mercato per lo zucchero UE, ma la scorsa stagione le vendite sono crollate al livello più basso dell’ultimo quadriennio con il rischio di ulteriori cali, e, se l’operazione avviata in Egitto avrà successo, gli esportatori del blocco dovranno per forza di cose reperire altri clienti.

Si tratterebbe di un duro colpo per l’Unione Europea, anche se forniture contenute potrebbero alleviare un surplus globale che, nel prossimo anno, potrebbe raggiungere i 3,8 milioni di tonnellate (stima di JPMorgan Chase & Co.).

L'Egitto prevede che la sua produzione di zucchero di barbabietola aumenterà del 16% a 1,45 milioni di tonnellate, nel 2021, e questo grazie all’espansione delle piantagioni ed agli investimenti del governo nel settore finalizzati ad aumentare la capacità produttiva (attualmente l’Egitto è autosufficiente per circa il 75%).

La nazione ha anche esteso il divieto di importazione di zucchero fino a novembre per proteggere il settore locale dopo che la pandemia di coronavirus ha abbattuto i prezzi del dolcificante all'inizio di quest'anno causando un forte flusso di prodotto importato a basso costo.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli