Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Soldati e filo spinato
(Pag. 1)



Maurizio Monti Articolo pubblicato il 25/05/2016 10:00:37


In Austria, il candidato Presidente ecologista ha battuto, di misura, il candidato Presidente della destra. Gli austriaci sono andati alle urne in massa, questa volta. La nazione spaccata in due, esattamente a metà. Costretti dalle circostanze del ballottaggio a dover votare l’uno o l’altro candidato, i cittadini austriaci hanno vissuto drammaticamente la contrapposizione.
Indipendentemente dal vincitore, l’Austria ha deciso di rafforzare la presenza dei propri soldati alla frontiera del Brennero. 

La curiosa risposta degli amici d’oltralpe alla immigrazione è questa. Abituati alla pulizia e all’ordine, come gli svizzeri, è il loro modo per dire che i migranti devono restare un problema degli italienisch.
Si capisce bene che ci abbiamo combattuto contro una guerra mondiale… I più arguti ricordano, anche, che un tale Adolf Hitler era di quelle parti.

La Gran Bretagna, il 23 giugno, si reca alle urne per decidere se rimanere o no nel chiassoso Club della Unione Europea. I pro e i contro sono significativi, sia per chi propende per l’una che per l’altra soluzione. Significativa la tesi del sindaco di Londra, ferreo antieuropeista: la Germania ha realizzato con la UE il sogno nazista, le sue vittime, in primis l’Italia, sono Paesi divenuti sudditi della Germania. L’Inghilterra non può condividere la follia del piano tedesco e deve andarsene dalla Ue. Suggestiva la tesi: sotto sotto, eravamo in tanti ad averla pensata così. E ricorre questo tema, del mondo tedesco che sembra non riuscire ad archiviare il passato: sarà colpa nostra che la pensiamo così, cattivacci, o saranno loro?

Con molto spirito solidale, l’Europa ha isolato la Grecia, già stremata di suo, come terra di approdo dei migranti. Come palliativo al problema, ha fatto un accordo con gli insospettabili amici dei tedeschi, i Turchi (devono avere come affinità l’amore viscerale per la democrazia): un po’ dimentichi dei danni che gli Ottomani fecero all’Europa, la Unione Europea, su cortese pressione della Germania, permette alla Grecia di respingere i migranti mandandoli in Turchia. I quali, li rispedisce al paese d’origine dopo una permanenza in presunti campi di accoglienza, che nei telegiornali sono sembrati essere, più che altro, delle carceri adibite a soggiorno temporaneo. Questo è risolvere i problemi: il filo spinato e i turchi. Paghiamo anche una parcella di tre miliardi di euro per questo servizio, mica noccioline. Quando ci sono i tedeschi a volerlo, i fondi si trovano sempre, anche per le soluzioni più demenziali. 

Alla fine, l’Italia è un Paese di eroi (tutti singoli, eh: in gruppo l’eroe non è a suo agio): andate a Lampedusa, parlate con gli abitanti dell’isola e ne avrete la netta sensazione.



Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli