Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: le previsioni di BlackRock



La Redazione Articolo pubblicato il 27/10/2021 09:00:00
La stima sulle scorte dell'American Petroleum Institute sarà attentamente monitorata soprattutto in virtù del forte calo del prodotto stoccato nell’hub di Cushing (Oklahoma) che ha già determinato un forte aumento dei prezzi del petrolio con consegna immediata

 

Ad un prezzo di 83,5 dollari per barile (dati aggiornati alle ore 15,50 del 26 ottobre 2021) il Brent si attesta ai livelli più elevati dal 2018, con il contesto attuale attribuibile alle stime relative ad un protrarsi del calo delle scorte imputabile ai limiti alla produzione imposti dalla OPEC+.

L’incremento di prezzo registrato dal petrolio è senza dubbio degno di nota, ma Larry Fink, presidente e amministratore delegato di BlackRock Inc., ha affermato che c'è un'alta probabilità che il greggio possa raggiungere i 100 dollari al barile.

La stima sulle scorte dell'American Petroleum Institute sarà attentamente monitorata soprattutto in virtù del forte calo del prodotto stoccato nell’hub di Cushing (Oklahoma) che ha già determinato un forte aumento dei prezzi del petrolio con consegna immediata.

La OPEC+ si riunirà nella giornata del 4 novembre al fine di valutare la situazione del mercato e valutare se mantenere inalterata o variare la strategia attualmente implementata.  L'amministratore delegato di Saudi Aramco ha avvertito che la capacità di produzione globale è una grande preoccupazione e sta rendendo nervosa Wall Street, con i principali istituti di credito che prevedono un prezzo del barile elevato a lungo nel tempo anche in considerazione del fatto che la sempre maggiore attenzione verso l’ambiente potrebbe determinare una riduzione significativa dei nuovi investimenti nel settore petrolifero, una preoccupazione, questa, condivisa dal Fink, che spiega: “La politica a breve termine relativa all'ambientalismo, in termini di limitazione dell'offerta di idrocarburi, ha creato inflazione energetica e dovremo convivere con questa situazione per un po' di tempo”.

La struttura di mercato del Brent rimane all’insegna della backwardation, con lo spread tra i primi due contratti che ha raggiunto quasi un dollaro nella giornata di lunedì 25 ottobre 2021.

Nel mirino degli investitori anche i colloqui tra l’Iran e le superpotenze mondiali che potrebbero condurre ad una ripresa delle esportazioni di oro nero della repubblica islamica.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli