Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: la Russia nel mirino dei compratori



La Redazione Articolo pubblicato il 14/09/2021 12:00:00
Royal Dutch Shell ha cancellato la spedizione di alcuni carichi di Mars a causa dei danni arrecati dall’uragano alle infrastrutture segnalando che la situazione potrebbe protrarsi per settimane

 

Le società commerciali si stanno affrettando a fornire petrolio russo degli Urali agli Stati Uniti, dove la produzione di petrolio è stata duramente colpita dal passaggio dell’uragano Ida che si è rivelato uno tra i più devastanti di sempre sia per i civili che per le società petrolifere attive nel Golfo del Messico, dove la produzione offshore è stata oggetto di pesanti interruzioni: quasi due settimane dopo l’evento quasi i due terzi dell’output offshore rimane offline.

Le società commerciali, tra cui Trafigura, Vitol e Litasco, si sono assicurate circa 5 milioni di barili di petrolio russo (Ural) destinato all’imbarco nel mese di settembre con successiva consegna begli USA; si tratta di un evento raro in quanto, di solito, vengono spediti solo pochi carichi a distanza di mesi, ma l’Ural russo è un buon prodotto in grado di sostituire quello offshore statunitense e, soprattutto, immediatamente disponibile nel mercato spot.

Clipperdata stima che fino a sette carichi di petrolio Ural potrebbero raggiungere gli Stati Uniti a settembre, di cui cinque diretti alla costa del Golfo e, sempre secondo la società, se tutti e sette i carichi verranno confermati e consegnati, ci troveremmo di fronte ai volumi più elevati almeno dal 2013; l’attuale situazione di mercato ha indotto un forte balzo nel prezzo del grado Ural.

L’impatto dell’uragano ha interessato maggiormente i gradi acidi prodotti negliUSA come, ad esempio, il Mars ed ora che le raffinerie tornano in attività più velocemente rispetto alla produzione l’Ural russo è un’ottima sostituto.

Royal Dutch Shell ha cancellato la spedizione di alcuni carichi di Mars a causa dei danni arrecati dall’uragano alle infrastrutture segnalando che la situazione potrebbe protrarsi per settimane.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli