Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, i prezzi parlano chiaro: a metà 2021 il mercato sarà in equilibrio
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 24/11/2020 08:00:00
Allo stato attuale sembra essere presente la possibilità che tutte e tre le succitate condizioni siano soddisfatte, soprattutto quella relativa allo sviluppo ed alla successiva distribuzione di un vaccino in grado di consentire la ripresa del traffico aereo internazionale in sicurezza.

 

L’eccesso di offerta di petrolio che ha contraddistinto la prima parte del 2020 inizia ad essere assorbito dal mercato, e questo spinge le scorte USA in una fase di normalizzazione, ed è probabile che questo calo delle scorte preannunci un bilancio di produzione e consumo più ristretto nel corso del 2021, ed il tutto insieme ad una ripresa ciclica dei prezzi.

La ripresa dei prezzi, tuttavia, è legata a filo doppio alla capacità di gestione del mercato da parte della OPEC+, alle condizioni dell’economia globale ed alla veloce implementazione di un vaccino efficace contro il coronavirus.

Allo stato attuale sembra essere presente la possibilità che tutte e tre le succitate condizioni siano soddisfatte, soprattutto quella relativa allo sviluppo ed alla successiva distribuzione di un vaccino in grado di consentire la ripresa del traffico aereo internazionale in sicurezza.

Grafico WTI by Tradingview

Scorte USA

Nella passata settimana le scorte di greggio e prodotti petroliferi statunitensi sono diminuite di altri 11 milioni di barili, secondo i dati diffusi dalla Energy Information Administration, evidenziando la sedicesima settimana all’insegna della contrazione su diciassette, con un totale drenato di ben 124 milioni di barili a fronte di un precedente accumulo in eccesso di 224 milioni di barili. 

Le scorte di petrolio si mostrano attualmente al di sopra della media quinquennale stagionale del 6%, contro il 14% evidenziato a metà luglio.

La minor produzione dei membri OPEC+, il reindirizzamento delle esportazioni di petrolio verso l'Asia, in particolare la Cina, ed una serie di uragani che hanno abbattuto la produzione nel Golfo del Messico hanno contribuito a ridurre l'eccesso di scorte e, nel mentre, le raffinerie USA hanno abbattuto il surplus di distillati medi come il diesel e il carburante per aerei massimizzando invece la produzione di benzina.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli