Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, OPEC: c’è l’accordo! Pronti ad aumentare la produzione



La Redazione Articolo pubblicato il 19/07/2021 12:00:00
La tregua tra i due alleati di lunga data allevierà l'incombente compressione dell'offerta e ridurrà il rischio di un picco inflazionistico del prezzo del petrolio e, inoltre, metterà al sicuro la OPEC+ da un potenziale scioglimento a seguito dei dissidi interni, un altro elemento che aveva parecchio innervosito i mercati.

 

La diatriba tra Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti è stata finalmente risolta e la OPEC+ è ora pronta ad aumentare la produzione di petrolio, ed il tutto con la soddisfazione del ministro dell’energia saudita che, con malcelata presunzione, dichiara: “La costruzione del consenso è un’arte e l’accordo è la prova del forte legame tra i membri OPEC+ e mostra che la coalizione è qui per restare”.

Il nuovo accordo prevede un aumento mensile della produzione di 400000 barili giornalieri a partire dal mese di agosto e l’incremento sarà mantenuto sino a quando non verrà ripristinata per intero la produzione in precedenza limitata dai tagli.  La nuova intesa fornirà agli Emirati, ma non solo, delle linee guida più favorevoli nella misurazione delle quote produttive a partire dal mese di maggio 2022.

Il principe Abdulaziz bin Salman, ministro dell’energia saudita

La quota produttiva assegnata agli Emirati Arabi Uniti è di 3,5 milioni di barili giornalieri, al di sotto dei 3,8 milioni richiesti in prima battuta, ma nettamente al di sopra dei precedenti 3,17 milioni.

La tregua tra i due alleati di lunga data allevierà l'incombente compressione dell'offerta e ridurrà il rischio di un picco inflazionistico del prezzo del petrolio e, inoltre, metterà al sicuro la OPEC+ da un potenziale scioglimento a seguito dei dissidi interni, un altro elemento che aveva parecchio innervosito i mercati.

L’accordo offre ai consumatori un quadro più chiaro in merito alla tempistica con cui i 5,8 milioni di barili giornalieri attualmente ancora trattenuti dal gruppo verranno immessi nuovamente a mercato con la OPEC+ che non pare voler peccare in trasparenza dichiarando che la nuova intesa prevede incontri mensili atti a valutare il mercato ed eventuali interventi.

Soddisfatto anche il ministro dell’energia degli Emirati Arabi Uniti, Suhail Al-Mazrouei, che dichiara: “Gli Emirati Arabi Uniti sono impegnati in questo gruppo e con esso continueranno a lavorare”.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli