Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, Marsiglia: allarme Libia, piccole imprese italiane a rischio chiusura
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 15/04/2019 11:30:17
A lanciare l'allarme in un'intervista ad Aki-Adnkronos International è Michele Marsiglia, presidente di FederPetroli Italia, federazione petrolifera indipendente che riunisce aziende del settore energetico

 

Diverse piccole imprese italiane dell'Oil & Gas rischiano la chiusura se il conflitto in Libia proseguirà per mesi, avendo già una situazione di sofferenza dal 2009. A lanciare l'allarme in un'intervista ad Aki-Adnkronos International è Michele Marsiglia, presidente di FederPetroli Italia, federazione petrolifera indipendente che riunisce aziende del settore energetico.

Marsiglia spiega le ragioni delle difficoltà a cui stanno andando incontro le imprese italiane. "Se per questioni belliche le aziende devono ritirare il personale le attività si bloccano. Ma i contrattisti che hanno vinto delle gare e che hanno fornito le fideiussioni vanno in difficoltà perché le aziende appaltatrici pretendono lo stesso che il contratto venga onorato, altrimenti scattano le penali oppure vengono riscattate le fideiussioni", afferma Marsiglia.

Tutto ciò manda in apnea soprattutto "le strutture più piccole, i contrattisti, che fanno l'85% del fatturato grazie alla Libia e sono a rischio chiusura. Tutto il comporto Oil & Gas è a rischio, ma non i big", precisa il presidente di FederPetroli, secondo il quale "le aziende in Libia, non solo quelle italiane, non vengono pagate dal 2009 oppure hanno ricevuto piccoli acconti". E in questo momento di difficoltà, prosegue Marsiglia, "chi ha investito cosa può fare? Va a bussare a Cassa Depositi e Prestiti? Certo che no".

"Le tensioni in Paesi importanti per la produzione di petrolio come la Libia si ripercuotono sui prezzi" finali per il consumatore, continua Marsiglia. Secondo Marsiglia, le conseguenze sui prezzi della benzina come del gas sono dovute a diversi fattori. Il primo sono "gli operatori di Borsa che ci speculano e quindi che scenda o che salga il prezzo (del petrolio), fanno rendimenti da mettersi in tasca".

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli