Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, Europa: si tratta sulle sanzioni alla Russia, ma ancora nessun accordo



La Redazione Articolo pubblicato il 09/05/2022 09:00:00
"Il Consiglio è unito sulla necessità di adottare un sesto pacchetto di sanzioni - hanno affermato in una nota la presidenza francese dell'Ue e la Commissione - sono stati compiuti progressi molto significativi sulla maggior parte delle misure”

 

Nella giornata di ieri i governi dell’Unione Europea si sono lentamente avvicinati ad un programma di sanzioni contro la Russia che includa anche il divieto alle importazioni di petrolio ma, almeno per il momento, nessun accordo è stato raggiunto se non quello di effettuare ulteriori consultazioni nella giornata odierna al fine di comprendere come le nazioni maggiormente dipendenti dall’energia russa siano in grado di sopportare un embargo dell’oro nero di Mosca.  I colloqui aventi come oggetto le sanzioni contro il greggio russo si protraggono dal 4 maggio, quando la possibilità di introdurre tale sanzione è divenuta concreta.

"Il Consiglio è unito sulla necessità di adottare un sesto pacchetto di sanzioni - hanno affermato in una nota la presidenza francese dell'Ue e la Commissione - sono stati compiuti progressi molto significativi sulla maggior parte delle misure”.

Il punto critico è come garantire le forniture di petrolio all'Ungheria, alla Slovacchia e alla Repubblica Ceca - senza sbocco sul mare - che dipendono fortemente dal greggio russo trasportato in loco tramite oleodotti dell'era sovietica e che incontrano significative difficoltà nel reperire fornitori alternativi.

"Dobbiamo ancora lavorare - continua il comunicato UE - per finalizzare, in uno spirito di solidarietà, le garanzie necessarie per le condizioni di approvvigionamento petrolifero degli Stati membri che attualmente si trovano in una situazione molto specifica per quanto riguarda l'approvvigionamento tramite gasdotto dalla Russia”.

Per coinvolgere tutti i membri dell'UE, la Commissione ha proposto venerdì modifiche al previsto embargo sul petrolio russo per dare ai tre paesi più tempo per riallineare alle nuove esigenze il sistema che governa la fornitura di energia: secondo il piano iniziale, tutti i paesi UE dovrebbero interrompere gli acquisti di petrolio russo e prodotti raffinati entro la fine dell’anno, mentre le modifiche aiuterebbero Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca a reperire fornitori alternativi.

 

Fonte Reuters

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli