Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: Biden continua ad infastidire i produttori shale



La Redazione Articolo pubblicato il 09/09/2021 18:00:00
Nonostante una forte ripresa dei prezzi del greggio nel 2021, l'industria shale statunitense non sembra essere pronta a ripeter il boom produttivo realizzato più volte negli anni passati.

 

Tom Jorden, amministratore delegato di Cimarex Energy Co., è l’ultimo di una lunga lista di imprenditori del settore shale statunitense a dirsi infastidito da una richiesta di Joe Biden… Cosa vuole il presidente americano? Molto semplice: vuole che la OPEC produca una maggior quantità di petrolio, una richiesta mai giunta alle società di settore a stelle e strisce.

Nel mese di agosto l'amministrazione Biden ha invitato l'Arabia Saudita e i suoi alleati a rilasciare più greggio sui mercati globali, sottolineando l'importanza dell'energia a prezzi accessibili ed il fatto che un presidente degli Stati Uniti rivolga una richiesta di questo tipo a produttori stranieri proprio non è andata giù a Jorden ed ai suoi pari, ed a questo proposito il CEO di Climarex ha dichiarato: “Se i prezzi della benzina continuano a salire, la Casa Bianca potrebbe benissimo invitare i produttori statunitensi ad aumentare la produzione: il consumatore statunitense saprà tollerare l’aumento di prezzo ed il produttore statunitense ha una enorme capacità di soddisfare la domanda, se necessario”.

Grafico Petrolio WTI by Tradingview

Alcuni operatori di settore sostengono che gli Stati Uniti potrebbero produrre più greggio in assenza di alcune restrizioni ambientali e, a questo proposito, Mike Wirth, CEO di Chevron auspica una maggior collaborazione tra aziende e governo al fine di soddisfare le agende ambientali ed economiche.

Negli Stati Uniti si prevede una crescita della produzione di petrolio così ridotta che i principali fornitori mondiali di servizi di perforazione e fracking stanno volgendo la loro attenzione ai clienti esteri e si stanno allontanando dal Nord America. Nonostante una forte ripresa dei prezzi del greggio nel 2021, l'industria shale statunitense non sembra essere pronta a ripeter il boom produttivo realizzato più volte negli anni passati.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli