Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, BP: la domanda è qui per restare!



La Redazione Articolo pubblicato il 09/06/2021 09:00:00
Il tasso di recupero della domanda di greggio raggiungerà il suo picco nel corso del mese attuale ed in quello successivo, spiegano i tecnici di BP, e, nel mese di dicembre, potrebbe attestarsi a 100 milioni di barili giornalieri.

 

Bernard Looney, amministratore delegato di BP, vede all’orizzonte una domanda di petrolio in forte recupero e, con la produzione statunitense sotto controllo, la forza della domanda rimarrà tra noi ancora a lungo.

“Vi sono molte prove che evidenziano come la domanda di petrolio sia forte in un contesto che vede la produzione shale statunitense contenuta - spiega Looney - e credo che questa situazione possa continuare per un po’…”.

I commenti di Looney fanno eco a quelli di altri dirigenti del settore incoraggiati da un robusto rimbalzo dalla pandemia negli Stati Uniti, in Cina e in Europa.

Igor Sechin, CEO di Rosneft PJSC, il più grande produttore di petrolio russo, ha dichiarato la scorsa settimana che la crescita della domanda di energia continuerà e che qualsiasi nuova ondata di virus potrebbe rallentare il processo, ma non lo fermerà; Mike Muller (Vitol Group) ha dichiarato che la crescita economica della Cina dovrebbe aiutare a rafforzare la domanda, riducendo le scorte di greggio.

In questo contesto spicca la performance del Brent che, per la prima volta in oltre due anni, ha chiuso gli scambi al di sopra dei 70 dollari per barile sostenuto dal successo della campagna vaccinale che concorrerà a stimolare la il consumo a patto che, come afferma Looney, i vaccini raggiungano una maggior diffusione.

Grafico Brent by Tradingview

Domanda in recupero

Il tasso di recupero della domanda di greggio raggiungerà il suo picco nel corso del mese attuale ed in quello successivo, spiegano i tecnici di BP, e, nel mese di dicembre, potrebbe attestarsi a 100 milioni di barili giornalieri.

La strategia OPEC+, sino ad ora, è improntata alla cautela ed il ministro dell’energia saudita ha spiegato che la produzione sarà aumentata solamente quando ci saranno chiari segnali di richiesta in arrivo dal mercato.

L'OPEC+ deve gestire il rischio del potenziale ritorno dei barili iraniani, insieme a qualsiasi picco nei casi di coronavirus che si conferma come un nemico temibile.

BP ha aumentato la sua attività nel settore shale statunitense, ma la produzione rimane contenuta ed inferiore ai livelli pre pandemici.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli