Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Palladio: questo è un metallo veramente… Prezioso!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 18/01/2021 12:00:00
Rispondiamo ora ad alcune domande per tentare di comprendere al meglio quanto sta accadendo…

 

Il palladio, in questo momento, è sicuramente il più prezioso tra i metalli preziosi (scusate il gioco di parole…) e questo grazie ad una grave carenza di prodotto che, negli ultimi anni, ha spinto i prezzi a livelli record.  

Il prezzo del palladio, componente chiave nei dispositivi di controllo dell'inquinamento per auto e camion, è più che triplicato nei 4 anni sino al 2020 superando le quotazioni del metallo prezioso per eccellenza, ovvero l’oro.

Rispondiamo ora ad alcune domande per tentare di comprendere al meglio quanto sta accadendo…

 

Cos’è il palladio?

Il palladio, bianco e brillante, fa parte insieme a rutenio, rodio, osmio, iridio e platino dei sei metalli che compongono il gruppo del platino.  L’85% della produzione di platino viene destinata alla realizzazione di convertitori catalitici per autovetture, dove aiuta a trasformare gli inquinanti tossici in anidride carbonica e vapore acqueo meno nocivi; sempre il palladio è ampiamente utilizzato in elettronica, odontoiatria e gioielleria.  Il palladio viene estratto principalmente in Russia e Sud Africa e per lo più come prodotto secondario da operazioni focalizzate su altri metalli, come platino o nichel.

Perché i prezzi aumentano?

Sostanzialmente perché l’offerta non riesce a stare al passo con la domanda ormai da un decennio: l’utilizzo è in forte aumento in quanto i governi stanno sostenendo sempre più le politiche ambientali e queste comprendono anche l’inquinamento prodotto dalle autovetture, ragion per cui la richiesta di palladio è in costante aumento.  Questa richiesta elevata a fronte di una offerta ridotta ha fatto aumentare sensibilmente le quotazioni del prodotto.

 

Perché l’offerta è limitata?

Essendo il palladio un sottoprodotto, come abbiamo visto in precedenza, i produttori non sono pronti a reagire in modo rapido alle variazioni di prezzo ed infatti si prevede che la produzione non sarà in grado di stare al passo con la richiesta nemmeno nel 2021.  In questo contesto i prezzi non possono fare altro che salire, e questo è esattamente quello che è successo con le quotazioni del palladio che hanno superato quelle dell’oro.

Chi vince e chi perde in questa lotta?

La russa MMC Norilsk Nickel PJSC è il più grande produttore di palladio, e di sicuro è favorita da questo aumento delle quotazioni, ma il rally è anche una buona notizia per i minatori di platino del Sud Africa, che lo estraggono insieme al loro metallo primario.  A soffrire sono le case automobilistiche, che si trovano a sostenere costi in crescita continua che, potenzialmente, potrebbero essere trasferiti sui consumatori.

 

A seguire - Il palladio è davvero così volatile?


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli