Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro ed Argento: sono 105 anni che la Fed non prende una decisione giusta…
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 22/01/2019 08:00:07
Il 2018 si è rivelato particolarmente duro per coloro che hanno investito nel settore dei metalli, ma nel 2019 le cose potrebbero cambiare

 

Il 2018 si è rivelato particolarmente duro per coloro che hanno investito nel settore dei metalli, ma nel 2019 le cose potrebbero cambiare.

Dopo un picco di prezzo registrato nel mese di aprile e dopo minimi annuali registrati nel mese di agosto le quotazioni di Oro ed Argento hanno subito un processo di stabilizzazione e grazie all’afflusso di capitali l’anno passato si è chiuso con un buon risultato.

L’Argento si è mostrato più debole dell’Oro, mostrando una spiccata tendenza al ribasso nel corso degli ultimi due anni, con gli esperti di settore che indicano nella forza del dollaro la principale causa delle performances deludenti sia dell’Argento che dell’Oro, anche se di rilievo si presenta la politica monetaria messa in atto dalla Fed.

Quindi il dollaro e la Fed sono da incolpare direttamente per quanto accaduto? Gli analisti di Kitco, a questo proposito, sottolineano come Oro ed Argento, al pari di altri assets, siano oggetto di oscillazioni periodiche nell’una e nell’altra direzione, con i venditori che si sono mostrati in controllo nel corso degli ultimi due anni esercitando una pressione a ribasso sui due prodotti presi in esame.

Sostanzialmente, a determinare le performances di Oro ed Argento - senza trovare troppe scuse… - è essenzialmente l’afflusso di capitali, che, nel recente passato, si è mostrato particolarmente scarso, con gli investitori che si sono concentrati su mercati maggiormente redditizi.

Grafico Oro by Tradingview

Il 2019, per contro, potrebbe essere l’anno di Oro ed Argento, con i due prodotti che potrebbero aver registrato un bottom e stanno attirando nuovi capitali in ingresso mantenendo i principali livelli di supporto.

 

A seguire - sono 105 anni che la Fed non prende una decisione giusta…



Potrebbero interessarti anche...
Oro. Gold Silver Ratio in aumento: un segnale preoccupante!
Materie Prime
La Redazione 29/05/2019 10:00:55
L’aumento del Gold Silver Ratio rappresenta un segnale preoccupante per gli ... leggi tutto
Il 2019? Sarà l’anno dell’Oro, ma non puntate troppo in alto…
Materie Prime
La Redazione 01/02/2019 04:50:17
La crescita globale in fase di rallentamento determinerà un aumento del ... leggi tutto
Commodities, Citi: il Toro è pronto a caricare
Materie Prime
La Redazione 24/04/2019 12:00:24
Le prospettive per le materie prime sono rialziste: questo è quanto ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli