Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro e Argento: il 2023 sarà un incubo!



La Redazione Articolo pubblicato il 18/11/2022 12:00:00
Gli analisti hanno affermato che la politica monetaria della Federal Reserve e il suo impatto sul dollaro USA e sui rendimenti obbligazionari continueranno a rappresentare i più grandi ostacoli che oro ed argento dovranno affrontare nel 2023

 

Nel mese di novembre sia l’oro che l’argento hanno registrato guadagni degni di nota ma, nel 2023, dovranno affrontare enormi difficoltà in quanto la politica monetaria delle banche centrali rimarrà rigida: questo è quanto dichiarano gli analisti di Metal Focus in un recente report in cui dichiarano di attendersi un crollo delle quotazioni dell’oro del 10% nel corso del 2023, con i i prezzi che, nel quarto trimestre, toccheranno il livello più basso in quattro anni a ridosso dei 1500 dollari per oncia.  Le brutte notizie sono finite? Assolutamente no, in quanto le prospettive per l’argento sono ancor peggiori e prevedono un calo del 17% con i prezzi che toccheranno i 16,5 dollari per oncia nell’ultimo trimestre dell’anno venturo.

Le condizioni dell’economia globale possono innescare intense oscillazioni di prezzo nelle quotazioni di Oro ed Argento che, sfruttando le strategie in opzioni, possono tradursi in ottimi guadagni, esattamente come ci spiega Giancarlo Dall’Aglio nei suoi corsi: clicca qui e scarica il materiale gratuito.

Grafico Oro by Tradingview

Gli analisti hanno affermato che la politica monetaria della Federal Reserve e il suo impatto sul dollaro USA e sui rendimenti obbligazionari continueranno a rappresentare i più grandi ostacoli che oro ed argento dovranno affrontare nel 2023: “L'economia si indebolirà senza dubbio ma, con un punto di partenza storicamente basso per la disoccupazione negli Stati Uniti e mercati del lavoro rigidi, riteniamo che i responsabili politici, a conti fatti, rimarranno aggressivi - spiegano gli analisti di Metal Focus - e questo, senza dubbio, metterà sito pressione i prezzi degli asset in generale.  È probabile che l'oro e l'argento scendano poiché, oltre a rendimenti nominali più elevati, un'inflazione più bassa sia di supporto a rendimenti reali”.

Negli ultimi mesi le attese di mercato si sono mostrate in linea con le attività della Federal Reserve e l’attesa è per un tasso dei Fed Funds ad un picco del 5% nel corso del 2023.

Grafico Argento by Tradingview

Nonostante la situazione, gli analisti di Metal Focus prevedono che oro ed argento continueranno a rivestire un ruolo di rilievo nei portafogli degli investitori, con performance superiori a quelle delle piazze azionarie ed obbligazionarie; gli analisti, inoltre, prevedono che il calo dei prezzi dell’oro continuerà a sostenere la domanda fisica e questo fornirà supporto alle quotazioni del metallo giallo nel corso del 2023.

Gli analisti di Metal Focus indicano che l’argento avrà una performance peggiore di quella dell’oro in quanto la domanda industriale rimarrà debole (la richiesta industriale di argento è pari al 50% del totale).

"Si potrebbe sostenere che le aspettative sui tassi sono già prese in considerazione nei prezzi attuali dell'argento, ma l'opportunità di investimento per detenere attività a rendimento zero, come oro e argento, è tutt'altro che convincente quando si verificano aumenti dei tassi effettivi - spiegano i tecnici di Metal Focus - e, allo stesso tempo, le qualità industriali dell'argento significano che è stato colpito da interruzioni della catena di approvvigionamento e crescenti preoccupazioni di recessione e, anche se le prime dovessero allentarsi, l'economia globale deve ancora sfuggire alle preoccupazioni di rallentamento”.

 

Fonte KitcoNews

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli