Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: non tutti i Gold Bugs hanno il cappellino di carta stagnola…
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 10/07/2019 10:00:09
Il metallo prezioso è quanto di più simile ad uno store of value in questo delicato momento di mercato…

 

Da quando ha raggiunto il suo massimo storico nel 2011, l’Oro ha avuto alcuni problemi di “credibilità”: la tesi di allora parlava di una iperinflazione indotta dalle politiche della banca centrale americana, la Federal Reserve, ragion per cui l’appeal del metallo giallo ha di gran lunga superato quello di altri asset, ma la tanto temuta iperinflazione non è mai divenuta realtà, ed il prezzo dell’Oro, nei quattro anni a seguire, è crollato di quasi il 50% rispetto ai massimi registrati.

Grafico Oro by Tradingview

Recentemente l’Oro è balzato ai livelli più elevati dal 2013 ad oggi andando a lambire i 1440 dollari per oncia, e questo anche in assenza di reali problemi legati all’inflazione: questo perché i motivi per apprezzare il lingotto di certo non mancano, ed uno di questi è il legame tra le quotazioni dell’Oro ed il deficit di bilancio.  I massimi registrati nel 2009 - 2011 corrispondevano grosso modo al deficit del 10% rispetto al PIL USA nel corso dell’amministrazione Obama, un contesto che includeva gli stimoli impiegati durante la Grande Recessione ed un forte deprezzamento del dollaro USA.

Ora, la sensazione è che il problema del deficit sia particolarmente ampio e poco gestibile; il Congressional Budget Office prevede che il disavanzo raddoppierà all’8,7% del PIL entro il 2049 e, inoltre, vi sono svariate discussioni sugli effetti della MMT (modern monetary theory) che avrebbero ripercussioni positive sul lingotto.

L’Oro, in questo momento di mercato così delicato, è quanto più si avvicina ad un vero e proprio store of value (letteralmente un deposito di valore): molti non sono in accordo con questa definizione del metallo giallo ed asseriscono che, poiché non genera flusso di cassa, non vi sia nessun valore oggettivo nel lingotto, ma il punto è che la disponibilità di Oro presente nella crosta terrestre è di fatto limitata e quasi quotidianamente ci giungono le prove che la maggior parte del prezioso metallo presente è già stata estratta nel corso degli anni, ragion per cui difficilmente potremo ottenerne ancora ampie quantità.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli