Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: il Bull Market potrebbe essere appena iniziato



La Redazione Articolo pubblicato il 17/01/2023 12:00:00
Il mese scorso Eric Strand, gestore di portafoglio e creatore del fondo negoziato in borsa AuAG ESG Gold Mining quotato in Europa, ha affermato che l'oro potrebbe essere all'apice di un nuovo mercato rialzista con un guadagno del 20% nel 2023

 

Il mercato dell'oro ha iniziato il 2023 su basi solide e un fondo con sede in Europa vede un forte potenziale poiché gli investitori mostrano un rinnovato interesse per il metallo prezioso.  A novembre, gli analisti di HANetf hanno intervistato 100 gestori di fondi patrimoniali europei e britannici e, secondo i risultati, l'89% degli intervistati ha dichiarato di voler aumentare la propria esposizione all'oro nel 2023.  Secondo il sondaggio, i gestori di fondi patrimoniali considerano la domanda di oro della banca centrale come un importante fattore rialzista per il metallo prezioso e, secondo i dati del World Gold Council, lo scorso anno, alla fine del terzo trimestre, le banche centrali hanno acquistato 673 tonnellate di oro, il massimo accumulato in un solo anno dal 1967 ed il sondaggio mostra che l'83% dei gestori si aspetta che le banche centrali continuino ad acquistare oro nel nuovo anno.

Grafico Oro by Tradingview

Insieme alla domanda della banca centrale, i gestori hanno affermato che l'oro rimane un'interessante copertura contro l'inflazione e una protezione contro l'ulteriore volatilità e il rischio del mercato azionario; quando è stato condotto il sondaggio, i prezzi dell'oro erano vicini al minimo di due anni ed i gestori hanno affermato che quei prezzi rappresentavano un interessante punto di ingresso a lungo termine: “Ora può darsi che gran parte del sentimento negativo nei confronti dell'oro sia passato - ha affermato Tom Bailey, capo della ricerca ETF presso HANetf - e molti analisti vedono la Federal Reserve rallentare gli aumenti dei tassi, mentre la forza del dollaro sembra potenzialmente in ritirata. Ciò dovrebbe fornire un certo sollievo per i prezzi dell'oro e potenzialmente tradursi in una ripresa della domanda a fini di investimento”.

Il mese scorso Eric Strand, gestore di portafoglio e creatore del fondo negoziato in borsa AuAG ESG Gold Mining quotato in Europa, ha affermato che l'oro potrebbe essere all'apice di un nuovo mercato rialzista con un guadagno del 20% nel 2023.

 

Fonte KitcoNews

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli