Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: da leader ad ultima ruota del carro. O quasi…
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 22/02/2021 12:00:00
"L'irrigidimento della curva e i tassi reali che iniziano a salire nuovamente sono i principali responsabili della debolezza dell’oro - afferma Ryan McKay, analista presso TD Securities - e c’è anche da considerare il lato prettamente tecnico, con gli investitori preoccupati per il pattern death cross recentemente formatosi”.

 

Con gli occhi puntati sui recenti massimi storici possiamo dire che il 2021 era un anno particolarmente ricco di attese positive, per l’oro, ma le cose non sono andate per il verso giusto ed il metallo giallo ha registrato il peggior inizio d’anno in un trentennio.

Nella passata ottava il prezzo spot dell’oro ha messo a segno la più lunga serie di perdite dalla fine del 2018, mentre i futures sono scesi sino a lambire i livelli più bassi in sette mesi infrangendo supporti in un movimento che, stando ad alcuni analisti, potrebbe lasciar posto ad ulteriori perdite.

Grafico Oro by Tradingview

Nel 2021 il prezzo dell’oro ha lasciato sul parterre circa il 6% dopo dopo la corsa rialzista dell’anno passato attribuibile ad una serie di fattori, tra cui l’acquisto di beni rifugio indotto dalla pandemia di coronavirus, dai bassi tassi di interesse e dagli stimoli fiscali dei governi.  Ora il lingotto si trova a far fronte ad una serie di ostacoli, tra cui la sorprendente resilienza del dollaro USA ed un rally nei rendimenti dei Treasury USA favorito da una condizione economica migliore del previsto.

“Con i tassi in aumento ed una situazione deludente sul fronte dell’inflazione stiamo assistendo ad una serie di prese di profitto sull’oro, con gli investitori che si orientano verso i metalli industriali come il rame: si tratta di una tempesta perfetta” (Peter Thomas, vicepresidente senior di Zaner Group).

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli