Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Newsletter del 8 gennaio 2018



Aldo Ierna Articolo pubblicato il 07/01/2018 16:28:21


 

Newsletter del 8 gennaio 2018

 

 

Buono il movimento per tutti e 3 gli spread segnalati settimana scorsa, nonostante lo spread CL abbia provato ad impensierirci nel corso delle prime ore, per poi riassorbire il drawdown iniziale.

Vediamo cosa di buono ci propone adesso la settimana che sta per iniziare.

 

 

SOYBEAN MEAL MAR18 – SOYBEAN MEAL OCT18

Per chi non fosse riuscito ad entrare sullo spread Soybean segnalato in precedenza, proponiamo anche questo spread a basso rischio sulla farina di Soya, che durante gli anni passati ha dato il meglio proprio nella finestra che si apre nei prossimi giorni. Ottima correlazione tra le linee a 5 ed a 15 anni, che dovrebbe escludere movimenti del tutto controtendenti.

Consigliamo di entrare in position sfruttando un eventuale ritracciamento in area -4.00.

Stop Loss da posizionare sotto il minimo dello scorso dicembre, in area -5.00 e take profit in area 2.00.

 

 

 

S&P 500 MAR18 – SP 500 SEP18

Per questo spread si stanno verificando delle condizioni veramente anomale.

Trattasi di uno spread di tipo finanziario che prende in considerazione l’indice S&P 500.

Il backtest degli ultimi 10 anni lascia senza fiato, soprattutto in relazione ai Worst (quali Worst?) che ha saputo generare, cioè nulli negli ultimi 10 anni prendendo le date della finestra temporale evidenziata.

 

 

Ed è sulla scommessa che il trend possa essere invertito che suggeriamo questo spread.

Ingresso in area -7.75 o ancora meglio in corrispondenza di un segnale di inversione intraday (tipo reversal inside o di 1-2-3 ad un timeframe pari a 30 minuti).

Stop Loss da posizionare in area -8.75, considerando che il prezzo di apertura stagionalità era pari a -5.75 esso dovrebbe assicurarci un minimo di spazio da concedere allo spread semmai non dovesse partir forte nella direzione da noi ipotizzata.

 

 

 

Per questa settimana non vediamo ulteriori novità degne di nota, che semmai rimandiamo a metà settimana se dovessimo notare qualcosa di nuovo ed interessante da pubblicare.

 

Buona settimana di trading a tutti Voi!

 



Potrebbero interessarti anche...
Newsletter del 15 gennaio 2018
Segnali operativi
Aldo Ierna 14/01/2018 17:54:42
  Newsletter del 15 gennaio 2018     Vediamo cosa di buono ci propone adesso ... leggi tutto
Newsletter del 2 gennaio 2018
Segnali operativi
Aldo Ierna 02/01/2018 18:22:43
  Newsletter del 2 gennaio 2018     Seconda breve newsletter in occasione delle festività ... leggi tutto
Newsletter del 29 gennaio 2018
Segnali operativi
Aldo Ierna 29/01/2018 09:00:57
  Newsletter del 29 gennaio 2018     Il mese di gennaio si chiude con ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli