Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Newsletter del 15 gennaio 2018



Aldo Ierna Articolo pubblicato il 14/01/2018 17:54:42


 

Newsletter del 15 gennaio 2018

 

 

Vediamo cosa di buono ci propone adesso la settimana che sta per iniziare. Purtroppo non riesco ad individuare spread davvero belli, ad esclusione di questi 2 sulle carni.

Tutti gli altri che ho avuto modo di analizzare, per un motivo o per un altro, hanno qualcosa che non convince fino in fondo.

 

 

FEEDER CATTLE JAN18 – FEEDER CATTLE MAR18

Avevo quasi smesso di tenere sott’occhio questo spread quando poi, nelle ultime 5 sedute, la situazione dei prezzi si è completamente ribaltata.

Trattasi degli ultimi 5 giorni di validità della stagionalità, ma sono 5 giorni in cui questo spread potrebbe regalare davvero tanto.

È vero, potrebbe trattarsi della classica situazione del “coltello che cade”, venendo giù da quota 4.700, ma in realtà così non credo sia, per la presenza di innumerevoli (almeno 7) supporti in area 1.500 che dovrebbero comunque permettere allo spread di aprire un paracadute qualora dovesse continuare a scendere. In ogni caso, il rischio è veramente ridotto, suggerendovi di posizionare uno Stop Loss relativamente vicino a fronte di un Take Profit piuttosto lontano.

Quindi, prendere in considerazione un ingresso in area 1.600, con Stop Loss sotto tutti i minimi che è possibile determinare sul grafico, e Take Profit in area 3.500, con spread da chiudere in ogni caso entro venerdì della presente settimana.

 

 

 

LIVE CATTLE FEB18 – LIVE CATTLE APR18

Questo spread ha tutte le condizioni che personalmente piacciono in uno spread, e che spesso determinano la buona riuscita.

Ottima correlazione a 5 ed a 15 anni, presenza di un’evidente area di supporto per i prezzi, con particolare riferimento al Continuation degli ultimi 5 anni.

I prezzi sono a ridosso della Banda di Bollinger e l’RSI è ai limiti della situazione di ipervenduto, e queste 2 situazioni potrebbero determinare un’inversione di marcia.

Pertanto, supponendo un ingresso in area di prezzo attuale, prevedere uno Stop Loss sotto il minimo che è possibile determinare sul grafico; prevedere anche un Take Profit in area 0.500, o anche più in alto ancora in modo tale da sfruttare eventualmente anche l’ultima parte della finestra di stagionalità, che comunque termina intorno alla fine del mese.

 

 

 

Concludo segnalandovi che l’uscita della prossima Newsletter, causa concomitante edizione del corso Spread a Milano, potrebbe non uscire o uscire con ritardo. Farò il possibile per non perdere continuità.

 

Sfruttate le occasioni di trading!



Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli