Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Mais: l’India inonda il mercato



La Redazione Articolo pubblicato il 14/06/2021 15:00:00
Tradizionalmente, l'India vende regolarmente mais agli acquirenti asiatici, ma negli ultimi anni l'aumento del consumo di mangimi per animali domestici ha frenato le vendite

 

L’India ha intensificato in modo significativo le esportazioni di mais, un evento reso possibile dall’aumento dei prezzi del cereale che rende competitive le spedizioni dalla nazione dell’Asia meridionale che attenuano i timori relativi all’aumento dell’inflazione alimentare nel sud est asiatico.

Gli esportatori indiani hanno firmato accordi per vendere circa 400000 tonnellate di mais da spedire, tra giugno e luglio, a produttori di mangimi in Vietnam, Malesia, Sri Lanka e Bangladesh (dichiarazione rilasciata da alcuni operatori di settore ai giornalisti di Reuters).

Forniture di mais più economiche dall'India manterrebbero il costo dei mangimi più bassi per i consumatori di carne e pollo in Asia, che sono tra i più vulnerabili agli alti prezzi alimentari.

I futures del mais sulla piazza di Chicago sono più che raddoppiati, da agosto 2020, a causa dell'aumento della domanda cinese e del calo della produzione del Brasile; all'inizio di maggio, i prezzi hanno toccato il massimo da marzo 2013, superando i 7 dollari per bushel.

Grafico Reuters

Il mais indiano viene quotato a 295 - 300 dollari per tonnellata (quotazione complessiva) per la vendita nel sud est asiatico e questo contro i 330 dollari per tonnellata del mais sudamericano.

AgRural, una società di consulenza agricola brasiliana, la scorsa settimana, ha ridotto le sue previsioni per il secondo raccolto di mais del paese a causa della grave siccità, aggiungendo che in questa stagione i raccolti dovrebbero scendere al minimo di cinque anni.

Anche il raccolto di mais degli Stati Uniti è a rischio a causa del clima caldo e secco e questo ha condotto ad un aumento dei prezzi del prodotto poi al 40% nel corso del 2021.

Tradizionalmente, l'India vende regolarmente mais agli acquirenti asiatici, ma negli ultimi anni l'aumento del consumo di mangimi per animali domestici ha frenato le vendite.

"Fino alla metà del 2020 i prezzi indiani erano superiori ai prezzi globali - afferma un operatore di settore - ma, a causa del recente aumento dei prezzi globali, il mais indiano è diventato competitivo nel mercato mondiale. La domanda locale dell'industria avicola è poco tonica a causa dell'epidemia di coronavirus e questo sostiene le esportazioni”.

Grafico Reuters

Si prevede che le esportazioni indiane raggiungeranno circa 2,6 milioni di tonnellate nel 2021, livello più elevato degli ultimi sette anni, tuttavia è probabile che le forniture totali di mais indiano siano limitate dalla concorrenza di altre colture.

 

Fonte Reuters

 


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli