Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Gas Naturale: cosa sta succedendo negli USA? I prezzi schizzano alle stelle…



La Redazione Articolo pubblicato il 09/05/2022 12:00:00
Gli USA tentano di favorire l’approvvigionamento dirottando carichi di GNL verso l’Europa e gli analisti prevedono che la richiesta di tale prodotto continuerà a crescere man mano che il Vecchio Continente abbandonerà Mosca in termini di fornitura di energia

 

I prezzi del gas naturale, negli Stati Uniti, sono letteralmente schizzati alle stelle raggiungendo quasi i 9 $/mmbtu nella sessione di venerdì 6 maggio 2022 terminata poi a quota 8 $/mmbtu, in forte calo, certo, ma comunque ai livelli più elevati in oltre 13 anni, un prezzo raggiunto, inoltre, in un momento in cui tradizionalmente le quotazioni subiscono una contrazione a causa del calo della domanda tipico del periodo primaverile.

Gli analisti affermano che una serie di fattori sta influenzando il costo del gas inducendone l’aumento descritto appena sopra che rispetto all’inizio di marzo, risulta pari a circa il 90%.

Grafico Natural Gas by Tradingview

Alla base di tutto troviamo le temperature più alte del normale in molte regioni degli USA che determinano la necessità di una maggior quantità di energia da destinarsi al condizionamento dell’aria negli edifici; tra le aree maggiormente interessate da questo aumento delle temperature troviamo il Texas e la California.

Il mercato del gas è stato messo sotto pressione dall’intensa domanda derivante dai timori innescati dal conflitto in Ucraina, timori che inducono i compratori ad accaparrarsi la maggior quantità di gas possibile al fine di far fronte a possibili interruzioni di fornitura, con la Russia che si propone come il maggior esportatore mondiale di greggio e gas naturale.

Con un minor numero di esportazioni di energia russa, i paesi in Europa e altrove stanno cercando di assicurarsi l’approvvigionamento e questo si è tradotto in un aumento del prezzo del gas sulla piazza globale.

Gli USA tentano di favorire l’approvvigionamento dirottando carichi di GNL verso l’Europa e gli analisti prevedono che la richiesta di tale prodotto continuerà a crescere man mano che il Vecchio Continente abbandonerà Mosca in termini di fornitura di energia.  

Tradizionalmente, gli USA non rivestono un ruolo di grande peso nelle esportazioni di gas in quanto producono attualmente circa 97 bcfd di gas, un volume sufficiente per soddisfare la richiesta interna e destinare 12 bcfd all’export sotto forma di GNL, tuttavia la richiesta di gas da esportare  è in aumento e, anche si gli Stati Uniti non sono attualmente in grado di far fronte a questa domanda aggiuntiva, tale situazione fa aumentare il prezzo del prodotto.

 

Fonte Reuters

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli