Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Corsa all'Oro, BullionVault: nuovi clienti più che raddoppiati
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 10/09/2019 18:11:59
A seguire un nuovo comunicato a cura della redazione di BullionValut

 

Il numero di investitori privati che ha acquistato oro ad agosto è stato il maggiore dall’elezione di Trump quasi tre anni fa, secondo i nuovi dati di BullionVault, il più grande mercato online di trading di metallo fisico. 

L’oro è aumentato per il terzo mese consecutivo ad agosto, al picco di sei anni e mezzo in dollari, ed al massimo storico in euro, sterline, rupie indiane, dollari australiani e molte altre valute mondiali. 

L’aumento ha spinto alcuni degli investitori esistenti a vendere a profitto, facendo salire il numero dei venditori su BullionVault del 6,7% rispetto a luglio. Il numero di acquirenti è aumentato più velocemente, +34,2% in un mese, al picco da novembre 2016. 

Il Gold Investor Index - misura unica del comportamento degli investitori privati in relazione alle proprietà in oro – è così aumentato ad un picco di undici mesi di 55,0 dal 52,6 di luglio. 

A giugno l’indice era diminuito al minimo di quasi dieci anni, a 49,1. Sotto il 50, indica che i venditori hanno superato gli acquirenti nel mese di riferimento. 

Aumentando del 12% da allora, il Gold Investor Index ha avuto la crescita maggiore in due mesi da settembre 2011, quando l’oro in dollari al massimo storico di 1.920$/oncia lo portò al picco di 71,6. 

Adrian Ash, direttore del dipartimento di ricerca di BullionVault, ha scritto: 

"Se la domanda ed il prezzo dell’oro sono conseguenza della paura, gli investitori occidentali sono terrorizzati. La domanda di oro è salita durante un grande aumento del prezzo, e questo ha interrotto l’andamento della cauta “caccia all’affare” e “vendita a profitto” che, dall’elezione di Trump in poi, ha posto un freno al mercato”. 

"I nuovi acquirenti hanno senz’altro guidato questo salto della domanda di oro: ad agosto si è registrato il numero maggiore di nuovi clienti degli ultimi sei anni”. 

Il Gold Investor Index si è mosso nella stessa direzione del prezzo dell’oro in dollari solo il 20% del periodo tra novembre 2016 e marzo 2019; da aprile ad agosto questo si è verificato in quattro mesi su cinque. 

In confronto con la media dei dodici mesi precedenti, il numero di nuovi clienti di BullionVault è aumentato del 159,7% ad agosto, raggiungendo il totale più alto da aprile 2013. 

In quel periodo, la caduta del prezzo dell’oro più grande di trent’anni aveva causato un aumento della domanda da parte di investitori che cercavano l’affare. L’agosto del 2019 invece ha visto l’aumento mensile maggiore da febbraio 2016 del prezzo in dollari, aggiungendo l’8,8% dalla media mensile di luglio e raggiungendo i 1.540$/oncia. 


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli