Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report numero 253
(Pag. 1)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 04/01/2021 08:32:24


 E adesso, per i mercati, arriva una fase delicata. Se infatti la chiusura del 2020 è stata caratterizzata da una fase rialzista quasi inarrestabile per le borse USA e dalla continua svalutazione del dollaro americano che ha lanciato in orbita i prezzi di alcuni settori delle commodity come le granaglie, dando impulso anche a petrolio e metalli, adesso potrebbero partire riposizionamenti di portafoglio, nelle prossime settimane. Fino ad ora i mercati hanno guardato sempre avanti, come è giusto che sia, non tenendo conto che in alcune zone del pianeta il virus continua a far danni a livello sanitario ma ancor di più all’economia, che resta piantata soprattutto dove le restrizioni sono state più dure, senza peraltro sortire gli effetti sperati (l’Italia è l’emblema di questo fallimento). L’aumento dei contagi negli Stati Uniti non è l’unico problema, visto che si parla insistentemente della pericolosità delle varie mutazioni del virus, senza trascurare i problemi legati alle difficoltà legate all’inizio ufficiale della Brexit in Europa. Nel 2021 i mercati resteranno nervosi, la volatilità alta, e i colpi di scena non mancheranno. Una nuova versione di Coronavirus (Covid-21?), che effetto avrebbe sulle economie più deboli e disastrate da un anno di chiusure forzate di moltissime attività? Come si comporterebbero gli operatori sui mercati finanziari? Probabilmente aumenterebbe la discrepanza tra prezzi di borsa ed economia reale e in seguito la possibilità di inflazione per i nuovi interventi di stimolo da parte delle banche centrali, ma solo quando aumenterà la velocità di circolazione della moneta.  Chi rischia di più in uno scenario del genere? Sicuramente l’Europa, dove il debito pubblico è tornato ad essere un dogma immutabile, per permettere alla Germania di fare i propri interessi a scapito degli Stati del sud. In questo scenario però, i mercati sono concentrati sulla possibilità che le campagne di vaccinazione di massa procedano spedite e sui nuovi stimoli fiscali USA, pur se continuano le difficoltà di giungere ad un accordo definitivo al congresso.   

Nell’esuberanza irrazionale che caratterizza il momento storico delle borse, vanno citati i nuovi record assoluti per il Bitcoin, ormai quasi totalmente sdoganato dalle autorità, ma totalmente imprevedibile nei movimenti presenti e futuri. Nessuno, ripeto nessuno può sapere quanto varrà il Bitcoin tra un mese o tra un anno, nonostante le migliaia di analisi che circolano, da parte di autorevoli analisti. Ormai però si va delineando un quadro più chiaro da parte dei regolatori; la Sec ha messo ormai nel mirino le cripto poco trasparenti o anonime. A farne le spese, dopo Ripple, i cui ideatori sono stati accusati di frode, alcune cripto come Monero o Z-Cash, di cui molti exchange stanno annunciando il delisting a breve. E’ evidente che il sistema bancario non può permettersi la concorrenza di un sistema totalmente de-centralizzato, è il vecchio dilemma che trova conferme ogni volta che i prezzi risalgono in modo parabolico come adesso, tre anni dopo i massimi precedenti. 

 

S&P-500

 

Nasdaq

 

Nasdaq

 

GBP

 

Ftse Mib

 

BTC

 

ETH 

Ecco il  calendario dei principali dati, eventi macro e delle scadenze della settimana

 

 

01/04/21   8:45 AM CST - IHS Markit Manufacturing(Dec)

                      9:00 AM CST - Construction Spending(Nov)

                      2:00 PM CST - Cotton System

                      2:00 PM CST - Fats & Oils

                      2:00 PM CST - Grain Crushings

 

           FN:  Jan Orange Juice(ICE)

 

 

  01/05/21   9:00 AM CST - ISM Manufacturing Index(Dec)

                      3:30 PM CST - API Energy Stocks

 

           FN:  Jan RBOB & ULSD(NYM)

 

 

  01/06/21   6:00 AM CST - MBA Mortgage Index

                      7:15 AM CST - ADP Employment Change(Dec)

                      8:45 AM CST - IHS Markit Manufacturing PMI(Dec)

                      9:00 AM CST - Factory Orders(Nov)

                      9:30 AM CST - EIA Petroleum Status Report

                      2:00 PM CST - Dairy Products Sales

 

 

  01/07/21   7:30 AM CST - USDA Weekly Export Sales

                      7:30 AM CST - Initial Claims-Weekly

                      7:30 AM CST - Trade Balance(Nov)

                      9:00 AM CST - ISM Non-Manufacturing Index(Dec)

                      9:30 AM CST - EIA Natural Gas Report

                      3:30 PM CST - Money Supply

 

 

  01/08/21   7:30 AM CST - Ave Workweek & Hourly Earnings(Dec)

                      7:30 AM CST - Nonfarm Payrolls(Dec)

                      7:30 AM CST - Unemployment Rate(Dec)

                      9:00 AM CST - Wholesale Inventories(Nov)

                      2:00 PM CST - Consumer Credit(Nov)

 

           LT:  Jan Orange Juice(ICE)

                 Jan Canadian Dollar Options(CME)

                 Jan Currencies Options(CME)

                 Jan MX Peso Options(CME)

                 Jan US Dollar Index Options(ICE)

                 Feb Coffee Options(ICE)

                



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report numero 254
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 11/01/2021 08:40:35
I riposizionamenti dei portafogli preannunciati la scorsa settimana sono partiti, ma ... leggi tutto
Commodity Report numero 256
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 25/01/2021 07:12:31
La borsa di Wall Street ha fatto l’ennesimo massimo assoluto di ... leggi tutto
Commodity Report numero 255
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 18/01/2021 08:21:13
Il piano di produzione e distribuzione dei vaccini contro il Covid ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli