Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodities: il mondo non è mai stato così a corto dal 2007



La Redazione Articolo pubblicato il 04/05/2021 12:00:00
I prezzi di quasi tutti i prodotti, dal rame al petrolio, sono schizzati alle stelle mentre le maggiori economie si sono riprese dalla pandemia grazie a massicci incentivi governativi.

 

Per avere un’idea di quanto siano forti i fondamentali di materie prime come quelle appartenenti al settore dei metalli, a quello agricolo ed al settore energy possiamo considerare un solo elemento, ovvero la struttura di mercato attualmente sprofondata nella più marcata backwardation in 14 anni.

Sostanzialmente il premio a cui scambiano i contratti a breve termine è il più alto mai riscontrato almeno dal 2007 e questo segnala due cose: quanto sia forte la richiesta mondiale e quanto sia sostanzialmente limitato l’approvvigionamento.

Nei mercati delle materie prime, solitamente, si assiste ad una condizione diametralmente opposta denominata contango, ovvero con i futures a lungo termine più costosi di quelli a breve termine: questo accade in quanto i prezzi scontano il costo di gestione delle scorte dei vari prodotti e le attese relative alla domanda futura, la richiesta estremamente “urgente” del periodo attuale ha trasformato radicalmente i mercati portando in backwardation la curva dei futures delle principali materie prime tracciate dal Bloomberg Commodity Index, inclusi petrolio, gas naturale, rame e semi di soia.

I prezzi di quasi tutti i prodotti, dal rame al petrolio, sono schizzati alle stelle mentre le maggiori economie si sono riprese dalla pandemia grazie a massicci incentivi governativi.

La produzione e l'edilizia si stanno riprendendo e sempre più persone guidano le loro auto e prenotano biglietti aerei man mano che vengono vaccinate e, nel mentre, la Cina sta acquistando quantità record di mais ed i cereali sono diventati così costosi da sconvolgere i flussi commerciali globali.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli