Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodities: Londra è pronta a fermare 144 anni di storia
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 21/01/2021 12:00:00
“È la fine di un’era, è un giorno molto triste e, inoltre, abbiamo serie preoccupazioni su come lo scambio continuerà a funzionare in modo efficiente durante i periodi di illiquidità ed incertezza” (Nick Fellowes, amministratore delegato di Amalgamated Metal Trading).

 

Negli ultimi 144 anni quasi ogni giorno nel trading floor del London Metal Exchange i traders hanno gridato a squarciagola i loro ordini che, di conseguenza, hanno fissato il prezzo globale del rame e di altre vitali materie prime, ma ora, proprio mentre l'industria dei metalli si prepara a un boom globale, una delle sue location più iconiche potrebbe cessare di esistere.

The Ring, così è soprannominato il trading floor del London Metal Exchange, è caduto in un silenzio tombale un anno fa, con la diffusione del Covid 19 nella città di Londra che ha indotto la necessità di un distanziamento sociale che via via ha sempre più assunto l’aspetto di un vero e proprio incubo.

L’exchange ed i suoi membri hanno lottato affinché la chiusura fosse temporanea, ma l’LME ha presentato una proposta per una chiusura definitiva di The Ring in favore del passaggio al trading totalmente elettronico.

Il piano, che secondo l'exchange potrebbe aumentare la trasparenza e aumentare i volumi, lo pone in contrasto con alcuni dei suoi membri più longevi i quali, tuttavia, potrebbero essere costretti a fare buon viso a cattivo gioco.

“È la fine di un’era, è un giorno molto triste e, inoltre, abbiamo serie preoccupazioni su come lo scambio continuerà a funzionare in modo efficiente durante i periodi di illiquidità ed incertezza” (Nick Fellowes, amministratore delegato di Amalgamated Metal Trading).

 

La storia

I traders trattano i metalli a Londra sin da quando, all’inizio del XIX secolo, venne disegnato un cerchio (The Ring) nella segatura all’interno di un caffè a Cornhill; l’LME è stato formalmente fondato nel 1877 e The Ring è sopravvissuto come sede preminente per il commercio di metalli nonostante guerre mondiali, scandali e inadempienze rovinose.

Se l'LME segue il piano, è probabile che sia un duro colpo per i broker più piccoli specializzati nel trading di metalli. The Ring è fondamentale per alcune delle loro attività e il cuore di una fiorente comunità di commercio di metalli che ha fatto di Londra la sua casa da prima che esistesse il LME.

“Io faccio parte di quella ristretta cerchia in continua contrazione che sostiene The Ring: i mercati sono sempre stati dipendenti dai loro partecipanti ed incontrare faccia a faccia la tua controparte, guardarla negli occhi porta ancora una scintilla in un mercato che nessun altro exchange che io conosca può vantare “ (Michael Overlander, Sucden Financial).

L'amministratore delegato dell’LME, Matthew Chamberlain, ha dichiarato che condivide l'amore dei suoi membri per The Ring, famoso per i suoi divani rossi e le regole severe, ma che lo scambio deve cambiare con i tempi: "È dura in questo senso, ma non possiamo lasciare che questo ostacoli ciò che riteniamo sia la scelta migliore per i prossimi 140 anni”.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli