Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Cereali e semi oleosi: il Report USDA lancia un allarme globale
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 12/10/2020 12:00:00
Attualmente l’indice si avvicina al picco di gennaio, ed i dati USDA mostrano che gli aumenti potrebbero continuare in quanto la Cina ha aumentato le importazioni di soia e frumento appesantendo così il bilancio globale.

 

Nello stesso giorno in cui il World Food Programme è stato insignito del prestigioso Premio Nobel per la pace grazie al contributo fornito nella lotta contro la fame a livello mondiale, i numeri diffusi dal governo degli Stati Uniti evidenziano che raccolti particolarmente contenuti potrebbero peggiorare la crisi alimentare che il mondo sta vivendo.

Nel mensile WASDE Report, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha spiegato che le scorte globali di soia saranno inferiori al previsto e, inoltre, ha sottolineato come sia in forte aumento la concorrenza tra gli esportatori di frumento in un contesto che vede il clima secco porsi come una vera e propria minaccia per il raccolti in alcune parti di Europa e Sud America.

Il report, complessivamente, indicava un aumento dei prezzi alimentari su base globale: la tendenza in essere sembrerebbe pronta a protrarsi nel tempo, rendendo l’alimentazione adeguata molto costosa soprattutto in un contesto economico come quello attuale che vede sempre più pesanti le ripercussioni del coronavirus sull’economia globale.

Nella passata settimana le Nazioni Unite hanno aggiornato il loro indicatore dei prezzi alimentari globali evidenziando un aumento dei costi pari al 2,1% nel mese di settembre, un aumento guidato essenzialmente da cereali ed oli vegetali.  

Attualmente l’indice si avvicina al picco di gennaio, ed i dati USDA mostrano che gli aumenti potrebbero continuare in quanto la Cina ha aumentato le importazioni di soia e frumento appesantendo così il bilancio globale.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli