Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Buon Compleanno OPEC! Oops… Era ironico!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 14/09/2020 08:00:00
Da sempre il problema perenne dell’OPEC è uno solo, ovvero fare in modo che i membri si attengano agli obiettivi sulla produzione che essi stessi concordano, ma una vera soluzione a questo problema non è mai stata trovata.

 

Buon compleanno OPEC! Oggi il Cartello spegne ben 60 candeline sulla torta e sarà una giornata magnifica, perché… Stop! Sarebbe stato bello poter proseguire il discorso su questo tono, ma purtroppo non è possibile, perché é vero che il Cartello compie 60 anni, ma l’atmosfera che si respira non è certo all’insegna della festa: le spaccature in seno al gruppo tornano impietose alla luce, e l’Arabia Saudita sta lottando per mantenere la disciplina con i produttori che non vedono l’ora di poter aprire i rubinetti.  Dimenticavo: non ci sarà nemmeno nessuna torta, perché i festeggiamenti ufficiali (lo festeggiano sul serio…) sono stati rinviati causa COVID, peggio di così…

Le spaccature tra i membri OPEC esistono praticamente da sempre, anche perché l’unica caratteristica che i produttori hanno in comune è la dipendenza dalle esportazioni di greggio.

Le differenze tra i produttori divennero evidenti a metà degli anni ’80, quando il Cartello tentò di stabilire delle regole che consentissero l’individuazione di obiettivi produttivi ben definiti, ma il risultato fu uno solo, ovvero il caos: i paesi con popolazioni contenute e riserve di greggio enormi privilegiavano criteri basati sulla ricchezza petrolifera, mentre, al contrario, i paesi con grandi popolazioni e riserve di oro nero limitate privilegiavano le considerazioni socioeconomiche come la dimensione della popolazione o il livello del debito estero; dopo estenuanti trattative l’OPEC non venne a capo di nulla e l’intero progetto venne abbandonato.

Da sempre il problema perenne dell’OPEC è uno solo, ovvero fare in modo che i membri si attengano agli obiettivi sulla produzione che essi stessi concordano, ma una vera soluzione a questo problema non è mai stata trovata.

I paesi con riserve di greggio elevate e popolazione contenuta sono tradizionalmente i più rispettosi delle regole (a parte l’Iraq: l’Iraq non ha mai rispettato nessun tipo di accordi, si è sempre limitato ad accettarli…), mentre i paesi nelle condizioni opposte hanno sempre tentato di “imbrogliare”; recentemente, il ministro dell’energia saudita sembrava aver trovato una soluzione attaccando pubblicamente i produttori poco conformi costringendoli a promettere dei tagli compensativi, ma, se l’iniziativa saudita sembra sortire buoni risultati, i problemi ci saranno sempre in quanto non sarà affatto semplice invertire una tendenza in essere da decenni.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli