Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Bitcoin: la folle previsione di JPMorgan
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 06/01/2021 18:00:00
Nel breve periodo gli analisti di JPMorgan prevedono possibili difficoltà per il Bitcoin, con l’aumento delle posizioni speculative long che lascia intendere un possibile storno della criptovaluta.

 

La competizione in termini di asset class tra Bitcoin ed oro potrebbe condurre la criptovaluta a raggiungere quota 146000 dollari nel lungo periodo: questa la dichiarazione rilasciata da un team di analisti di JPMorgan guidati da Nikolaos Panigirtzoglou.

Per raggiungere il prezzo previsto dall’istituto di credito la capitalizzazione di mercato del Bitcoin (circa 5757 miliardi di dollari) dovrebbe quadruplicare, sino ad eguagliare l’investimento totale del settore privato in oro tramite ETF, lingotti o monete, ma l’acquisizione di un risultato di questo tipo dipenderà dalla capacità della volatilità del Bitcoin di convergere con quella dell’oro, un evento che incoraggerebbe una maggior partecipazione al mercato da parte degli investitori istituzionali, e questo processo richiederà del tempo.

“Il fatto che l’oro sia ritenuto una valuta alternativa da moltissimi investitori implica che il Bitcoin goda di un ampio margine di rialzo a lungo termine - spiegano gli analisti dell’istituto di credito - ed è improbabile che il processo di convergenza della volatilità tra i due asset avvenga rapidamente mentre, molto probabilmente, si tratterà di una evoluzione pluriennale.  Quanto appena affermato implica che il target di 146000 dollari per il Bitcoin debba essere considerato un obiettivo a lungo termine e, di conseguenza, un obiettivo insostenibile per l’anno in corso”.

Nel momento in cui queste righe sono scritte il Bitcoin scambia a ridosso dei 32750 dollari (vedi grafico sopra con fonte Tradingview).

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli