Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Argento: i prezzi stimolano la domanda



Carlo Vallotto Articolo pubblicato il 19/03/2015 13:00:57


L’Argento continua ad essere snobbato dalle principali notizie diffuse nelle testate specializzate a causa di un trend discendente che sicuramente non invita gli operatori ad acquisire posizioni su questo metallo, ma la domanda di prodotto fisico continua ad inanellare record consecutivi sia per quanto concerne le monete (coin) che per quanto concerne i lingotti (bar).

 

A distinguersi in quanto ad importazioni è sicuramente l’India, con un nuovo record messo a segno nel corso dell’anno passato e con un oro che, nonostante le discese di prezzo, mantiene pressochè intatto il suo splendore.

 

A questo proposito possiamo notare come la discesa delle quotazioni dell’Argento sia stata più intensa rispetto a quella del metallo giallo, ma è proprio grazie a questo squilibrio che gli operatori maggiormente accorti hanno avuto la possibilità di accumulare quantità sempre maggiori del nobile metallo.

 

I dati diffusi da Thomson Reuters GFMS mostrano un record di importazioni di Argento da parte dell’India che, nel corso dell’anno passato, ha acquisito ben 6.842 tonnellate di prodotto corrispondenti ad un incremento del 18% rispetto all’anno passato. In termini di valore , tuttavia, il totale delle importazioni è sceso, a causa del calo dei prezzi dell'Argento. Le importazioni, nel 2014, hanno raggiunto un valore di 3,46 miliardi dollari rispetto ai 3,64 miliardi dollari dell'anno precedente.

 

E questo perché mai come ora gli investitori ritengono che acquistare argento a questi prezzi sia una delle migliori opportunità di sempre.  E se è particolarmente vero che le popolazioni orientali sono "naturalmente "spinte verso l'acquisto fisico del metallo grigio, è altrettanto vero che anche in occidente questo investimento diventa sempre più interessante.

 

Un'altra testimonianza, infatti, proviene dai i numeri che riportano delle vendite di Silver Eagles prodotte dalla zecca degli Stati Uniti, che hanno visto il 2014 come un anno record nelle vendite.

 

E le previsioni sulle vendite, convergono verso un ulteriore incremento nei prossimi mesi, spinte soprattutto dagli acquisti degli investitori più attenti, che hanno visto nella diminuzione del prezzo del metallo, una buona opportunità per acquistare il prezioso non solo allo scopo di investimento ma anche per diversificare i propri investimenti ad un prezzo molto conveniente.

 

Paragonando quanto detto in precedenza con la valuta Euro possiamo osservare che un investitore europeo che avesse acquistato Argento nei primi giorni di gennaio, complice anche la recente discesa dell’Euro, si troverebbe ora con un guadagno di circa il 14%.

 

Quanto detto dimostra come l’investimento in metalli preziosi non sia solamente una forma di diversificazione degli investimenti, ma in aggiunta ad acquisizioni mirate, costituisca un premio per gli investitori orientati verso posizioni di medio - lungo termine.



Potrebbero interessarti anche...
Argento: il target di Goldman Sachs
Materie Prime
La Redazione 05/02/2021 12:00:00
In una recente intervista rilasciata a Bloomberg Jeffrey Currie, responsabile globale ... leggi tutto
Argento: pronto a brillare nel 2021
Materie Prime
La Redazione 07/01/2021 12:00:00
“Oro e palladio raggiungeranno nuovi massimi, ma sarà l’argento a registrare ... leggi tutto
Argento: come un social network può guidare i prezzi
Materie Prime
La Redazione 02/02/2021 12:00:00
“C’è uno short squeeze in corso sull’argento, la festa è iniziata ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli