Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, gli Emirati minacciano gli USA: non aumentate la produzione o i prezzi scenderanno!
(Pag. 2)



La Redazione Articolo pubblicato il 14/01/2021 09:00:00
Nell’immediato, spiega il ministro degli Emirati, la capacità del mercato di assorbire il ritorno dei barili sauditi ad aprile dipenderà dal successo della campagna di vaccinazione.

 

Nell’incontro del 4 e 5 gennaio 2021 la OPEC+ ha deciso di mantenere invariata la produzione per la maggior parte dei membri del gruppo, fatti salvi Arabia Saudita, che ridurrà unilateralmente l’output di 1 milione di barili giornalieri, e Russia e Kazakistan, che potranno implementare lievi aumenti della produzione.

La decisione dei sauditi arriva a seguito del protrarsi dell’epidemia ed a seguito dell’implementazione di nuove restrizioni da parte dei governi: in un contesto simile, spiega il ministro dell’energia degli Emirati, la domanda globale non tornerà ai livelli pre pandemici sino a fine 2021 se non all’inizio del 2022, ragion per cui i paesi OPEC+ avranno tutto il tempo necessario per recuperare eventuali quote di mercato che dovessero andar perse a causa della produzione contenuta.

Abu Dhabi, che vanta il minor costo di produzione in seno al Cartello, prevede di espandere la capacità di produzione a 5 milioni di barili al giorno entro il 2030 dagli attuali 4,2 milioni e di iniziare a scambiare il suo greggio Murban in borsa questo trimestre, nel tentativo di renderlo un punto di riferimento per il petrolio mediorientale.

Nell’immediato, spiega il ministro degli Emirati, la capacità del mercato di assorbire il ritorno dei barili sauditi ad aprile dipenderà dal successo della campagna di vaccinazione.

Suhail Al Mazrouei ha affermato che la OPEC+ è rimasta unita nonostante l'alleanza sia messa a dura prova a causa del deterioramento delle finanze dei suoi membri. Iraq, Nigeria e Angola sono stati presi di mira dai sauditi per aver violato le loro quote. I funzionari degli Emirati Arabi Uniti hanno messo in dubbio - in privato - i vantaggi dell'adesione all'OPEC a novembre, dopo che Riyadh ha criticato Abu Dhabi per aver pompato brevemente al di sopra del suo limite.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli