Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report numero 213
(Pag. 2)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 24/02/2020 10:28:43


Commodities: il punto della situazione 

Le commodity che più possono risentire delle notizie negative provenienti dalla Cina sono il Rame, (vera e propria cartina di tornasole per lo stato di ansia da Coronavirus), petrolio, benzina, soia e anche il caffè. Potrebbero essere coinvolti anche i mercati azionari, il dollaro canadese e l’euro. 

Rame

Ad ogni modo, il greggio ha avuto un andamento positivo negli ultimi giorni, ritornando ad una correlazione diretta con le borse, dopo aver testato l’area di supporto del 50 Usd, anche grazie alla stagionalità positiva che caratterizza questo periodo dell’anno. 

Petrolio

Stenta ancora il Natural Gas, nonostante le rassicurazioni delle Cina, che si è dichiarata disponibile ad acquistare 10 milioni di tonnellate di Gas e dalle notizie provenienti dal Qatar, che sembra stia frenando sui tempi di realizzazione del progetto di concentrarsi unicamente sulla produzione ed export di Natural Gas, abbandonando quasi completante il business del petrolio, fattore che favorirebbe anche gli Stati Uniti. Gli attuali prezzi bassi dipendono dall’abbondanza di scorte (oltre il 30% di surplus anno su anno) e dal meteo molto mite mentre ci si avvia all’ultima fase dell’inverno. Il gas sta entrando in una fase di stagionalità positiva dovuta all’accumulo di scorte in vista dell’estate, che se fosse molto calda, come molti esperti sostengono, darebbe luogo ad un aumento deciso della domanda per alimentare gli impianti di climatizzazione delle industrie e dei privati in Nord America. 

Natural Gas

Dell’oro abbiamo accennato in apertura anche se, la presenza di un così massiccio posizionamento long da parte dei non commercial fa pensare che presto potrebbero esserci alcuna prese di profitto. Resta correlato al gold l’argento, che gode ancora di ottimi fondamentali, grazie alla forte domanda dal settore auto ed elettronica per la fabbricazione di smartphone. Sempre fortissimo il palladio, reduce da un’altra settimana da record. 

Oro

Tra le soft è da seguire lo sviluppo dei prezzi dello Zucchero:  il raccolto di canna  della Tailandia è stimato al 15 febbraio a 7,4 mln Ton. rispetto agli 8,6 dello scorso anno. Anche in India il raccolto è in riduzione rispetto allo scorso anno. Un fattore non rialzista risiede nel fatto che i coltivatori brasiliani potrebbero essere incoraggiati ad aumentare la produzione, spinti dagli alti prezzi raggiunti. Al contrario,  un fattore rialzista è sicuramente la forte richiesta  di etanolo. Il deficit di produzione globale è previsto tra gli 8 e i 12 mln di ton che, nel breve, potrebbero spingere ancora i prezzi in alto. Tuttavia, secondo me va guardato con attenzione perché a breve inizierà una fase di stagionalità negativa e le recenti tensioni esogene (coronavirus) potrebbero limitare la domanda.

Zucchero

Grande volatilità sul caffè, che ha alternato sedute di liquidazione a sessioni di recupero, con un finale di settimana con il botto. Sicuramente la debolezze del Real contro dollaro non favorisce l’aumento dei prezzi, ma di sicuro gli ordini in acquisto al momento ci sono. 

Caffè

Il cacao è sempre a rischio di inversione ribassista, se le notizie dalla Cina peggiorassero, favorendo un crollo della domanda che attualmente sostiene i prezzi sui massimi di periodo. 

Cacao

Tra le granaglie la Soia continua ad essere sottovalutata a mio avviso, sui timori per il virus e la mancanza di ordini consistenti dalla Cina, mentre resta ancora forte il grano e neutrale il mais. 

Tra le carni continuo a preferire i lean hogs per eventuali acquisti ma, al momento, resto fuori da questo mercato. 



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report numero 211
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 03/02/2020 09:49:10
Il focus degli operatori di mercato è attualmente sull’impatto che il ... leggi tutto
Commodity Report numero 212
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 17/02/2020 10:23:55
A breve saremo probabilmente ad un bivio per l’impatto che il ... leggi tutto
Commodity Report numero 207
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 06/01/2020 12:01:27
Se confrontiamo l’inizio del 2019, con quello del 2020, ci troviamo ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli