Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Volete far soldi ora? Lasciate perdere: non ci riesce nemmeno Ray!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 22/03/2020 10:30:00
Il risk parity trade di Bridgewater tenta di uniformare l’esposizione al rischio di un portafoglio in entrambi gli asset, ma chiunque affermi ancora adesso che le correlazioni sono stabili, allora non sa cosa sia il coronavirus…

 

L’epidemia di coronavirus sta costando miliardi di dollari agli hedge funds, in quanto i tre principali asset cedono terreno infrangendo le regole base: obbligazioni, azioni e persino l’oro, nulla si è salvato negli ultimi dieci giorni, ragion per cui i fondi, che basano la loro attività su algoritmi informatici e tendenze macro a livello globale si trovano in una situazione di grande sofferenza.

Prendiamo come esempio la strategia implementata da Bridgewater Associates (il cosiddetto risk parity trade): questo sistema scommette su una corrispondenza pressoché perfetta tra i rally del settore azionario e le vendite di obbligazioni e, ad onor del vero, negli ultimi dieci anni ha funzionato molto bene.  All’inizio di marzo, la correlazione settimanale tra S&P 500 e Treasury a 10 anni era -0,84, il più basso dall'inizio del 2015, stima Goldman Sachs Group, ma ora il diffondersi del terribile virus ha indotto un balzo proprio nei rendimenti dei Treasury a 10 anni (dallo 0,54% del 9 marzo all’1,14% di giovedì 19 marzo), e questo anche a fronte dell’intervento della Federal Reserve; la  stessa evoluzione si nota anche in Giappone. ovvero azioni ed obbligazioni cedono terreno all’unisono, trascinando con loro la strategia di Bridgewater (un punteggio pari a -1, per intenderci, significa che esiste una correlazione perfetta, ovvero, quando le piazze azionarie guadagnano terreno, le obbligazioni puntualmente perdono valore).

A peggiorare la situazione è la tendenza ad utilizzare la leva per amplificare l’esposizione al settore obbligazionario, in quanto le azioni sono storicamente più volatili.  

Ray Dalio, fondatore di Bridgewater

Il risk parity trade di Bridgewater tenta di uniformare l’esposizione al rischio di un portafoglio in entrambi gli asset, ma chiunque affermi ancora adesso che le correlazioni sono stabili, allora non sa cosa sia il coronavirus… Diamo un’occhiata all’ICE BoA MOVE Index (sostanzialmente un equivalente del più noto VIX): è ai livelli più elevati dal 2009, e risulta che anche i titoli di stato a stelle e strisce non sono poi così sicuri.

E se osserviamo i cosiddetti “arbitrage funds”? Questi fondi setacciano il mercato tramite appositi algoritmi per individuare eventuali discrepanze nei prezzi, ed anche in questo caso si fa ampio utilizzo della leva al fine di ottenere guadagni significativi: cosa è successo? Praticamente quello che è accaduto al fondo di Bridgewater, ovvero le condizioni anomale di mercato si sono tradotte in una performance negativa, che poi è lo stesso scenario in cui si sono trovati i fondi che basano la loro strategia sull’individuazione di errori di prezzo tra asset fortemente correlati (un forte indebolimento del dollaro australiano  nel corso di questo mese, ad esempio, potrebbe sembrare esagerato, poiché tende a seguire lo yuan cinese, che è stato stranamente stabile di recente, ma, come ha spiegato lo strategist di Societe Generale, Kit Juckes, il mercato attuale tende a fregarsene di correlazioni e simili…).

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli