Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Speciale Petrolio. Attenzione: a luglio potrebbe essere Deficit!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 16/05/2020 10:30:00
La performance migliore rimane quella dei distillati, con un volume medio fornito a mercato superiore di circa 1 milione di barili giornalieri rispetto alla prima parte di aprile ed inferiore di soli 0,5 milioni di barili giornalieri rispetto ai livelli pre lockdown.

 

Le economie ripartono dopo il lockdown ed il consumo di petrolio negli Stati Uniti è finalmente tornato a crescere: l’industria petrolifera, ora, spera che il peggio sia finalmente passato!

Il consumo di carburante, seppur con diversi tassi di crescita, è atteso in aumento praticamente in tutte le economie e questo, probabilmente, potrebbe trasportare il mercato in una condizione di deficit di offerta durante il terzo trimestre 2020, con i distillati medi che guideranno il recupero nella stragrande maggiorana dei casi grazie al ritorno in attività dei settori manifatturiero, edile e trasporto merci; atteso in crescita anche il consumo di benzina, nonostante sia presente uno spostamento della preferenza dei consumatori verso i mezzi privati a scapito del trasporto pubblico: l’incremento, tuttavia, sarà limitato a causa dello stallo degli spostamenti nel tempo libero.

Al contrario, il consumo di carburante per aerei rimarrà molto probabilmente depresso ancora per un lungo periodo di tempo, in quanto le quarantene e le misure imposte per i voli di fato impediscono alle compagnie aeree di mettere a punto una strategia in grado di ricondurle ad oprare ad ritmo accettabile.

 

Lockdown

Negli Stati Uniti il volume complessivo dei prodotti petroliferi forniti al mercato ammontava, nella passata settimana, ad una media di 16,8 milioni di barili giornalieri, in crescita di 3 milioni di barili giornalieri rispetto alla prima parte di aprile, ma ancora al di sotto di 5 milioni di barili giornalieri rispetto ai livelli precedenti il lockdown (fonte Energy Information Administration).

In numerose aree degli USA il lockdown è stato sensibilmente allentato e la benzina fornita al mercato è aumentata di oltre 2 milioni di barili giornalieri rispetto alla prima parte di aprile, anche se tale volume rimane inferiore ai livelli pre lockdown per 2 milioni di barili giornalieri.

 

A seguire - Riavvio graduale



Potrebbero interessarti anche...
Speciale Mais: i prezzi potrebbero crollare!
Materie Prime
La Redazione 03/04/2020 18:00:00
La situazione attuale danneggia gravemente i produttori di etanolo, anche perché, ... leggi tutto
Speciale Natural Gas: questa è la vera situazione del mercato
Materie Prime
La Redazione 08/05/2020 08:00:00
L’eccesso di offera ha determinato un calo ad 1,85 $/MMBtu del ... leggi tutto
Speciale Argento: state tranquilli, non è morto! Il cuore batte ancora…
Materie Prime
La Redazione 07/05/2020 05:00:00
“Non sono d’accordo - afferma l’analista - capisco che con l’operato ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli