Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Platino: la scommessa sulla domanda spinge i prezzi ai livelli più elevati in sei anni
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 17/02/2021 12:00:00
“A partire dal mese di novembre 2020 il platino ha ampiamente sovraperformato l’oro - afferma Yang - poiché le speranze di reflazione e una prevista ripresa delle vendite globali di auto hanno reso maggiormente attraenti le prospettive della domanda per il metallo bianco”.

 

Nella sessione di lunedì 15 febbraio i prezzi del platino hanno superato, per la prima volta in sei anni, al di sopra dei 1300 dollari per oncia, con gli investitori che scommettono su un ritorno della domanda industriale e su una riduzione dell’offerta diretta conseguenza di norme ambientali sempre più stringenti.

La questione ambientale è anche il fulcro dell’analisi di Margaret Yang, strategist presso DailyFX, che spiega come le normative più severe costringeranno le aziende automobilistiche ad utilizzare una maggior quantità di platino nella fabbricazione di convertitori catalitici.

Nel 2021 il platino ha messo a segno un rialzo del 21% riducendo la distanza con il palladio, protagonista del mercato dei metalli preziosi nel corso degli ultimi due anni; al termine della sessione di lunedì 15 febbraio il platino scambiava a quota 1313,7 dollari per oncia.

Grafico Platino by Tradingview

“A partire dal mese di novembre 2020 il platino ha ampiamente sovraperformato l’oro - afferma Yang - poiché le speranze di reflazione e una prevista ripresa delle vendite globali di auto hanno reso maggiormente attraenti le prospettive della domanda per il metallo bianco”.

Dopo anni trascorsi all’insegna dell’eccesso di offerta la pandemia di covid 19 ha interrotto la produzione in numerose miniere del Sud Africa trasformando il precedente surplus in un deficit di 400000 once nel 2020 ed anche se l’eccesso di offerta tornasse a presentarsi nel 2021 le interruzioni in alcuni siti di raffinazione rendono decisamente migliori le prospettive per il metallo nel breve termine.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli