Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: la Cina sostiene i prezzi



La Redazione Articolo pubblicato il 24/01/2023 09:00:00
Il G7 ha concordato di posticipare a marzo la revisione del livello del prezzo massimo del petrolio russo, un mese dopo rispetto a quanto inizialmente previsto, per avere il tempo di valutare l'impatto del prezzo massimo dei prodotti petroliferi

 

I prezzi del petrolio continuano ad ostentare una certa forza sulla scia delle previsioni per una ripresa economica della Cina più forte del previsto; la Cina, lo ricordiamo, si pone attualmente al primo posto nella classifica degli importatori di greggio su base globale.

Nel momento in cui queste righe sono scritte il petrolio Brent è scambiato a quota 88,45 dollari per barile in aumento di oltre lo 0.9% (grafico aggiornato alle ore 16.45 del 23 gennaio 2023).

Gli scambi, in Asia, sono sensibilmente sotto tono a causa delle festività del capodanno lunare, ma gli analisti confidano nel fatto che l’ottimismo legato alla revoca delle restrizioni relative al covid 19 innescherà un aumento delle quotazioni dell’oro nero.

Sukrit Vijayakar, direttore della società di consulenza energetica Trifecta con sede a Mumbai, ha affermato che il mercato vuole preservare posizioni lunghe nel caso in cui la crescita cinese riprenda.

I dati mostrano una solida ripresa degli spostamenti, in Cina, dopo la revoca delle restrizioni, affermano gli analisti di ANZ in una recente nota, e gli stessi analisti sottolineano l’intenso incremento del traffico nelle 15 maggiori città cinesi (+22% rispetto all’anno passato).

I prezzi del greggio in gran parte dei mercati fisici mondiali hanno iniziato l'anno con un rally tra i segnali di maggiori acquisti dalla Cina e la preoccupazione che le sanzioni alla Russia possano inasprire l’offerta: “Mentre la stessa riapertura si rivelerà senza dubbio complicata, in particolare durante le festività, le prime indicazioni suggeriscono che c'è stato un aumento dell'attività, il che significa che l'economia potrebbe funzionare meglio” (Craig Erlam, OANDA).

UE e G7 limiteranno i prezzi dei prodotti raffinati della Russia a partire dal 5 febbraio 2023, un’azione che si somma al price cap sul prezzo del petrolio russo in vigore dal 5 dicembre 2022 insieme all’embargo UE sulle importazioni di greggio russo via mare.

Il G7 ha concordato di posticipare a marzo la revisione del livello del prezzo massimo del petrolio russo, un mese dopo rispetto a quanto inizialmente previsto, per avere il tempo di valutare l'impatto del prezzo massimo dei prodotti petroliferi.

 

Fonte Reuters

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli