Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: al peggio non c’è limite!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 31/03/2020 05:00:00
“I partecipanti al mercato petrolifero ed i produttori sono scossi per quanto sta accadendo ed il mondo non è assolutamente in grado di immagazzinare l’enorme surplus presente a mercato” (Bjarne Schieldrop, capo analista materie prime presso SEB).

 

Il drammatico calo della richiesta di greggio attribuibile al diffondersi del coronavirus ha causato un tracollo nelle quotazioni del petrolio che, nella sessione di ieri, hanno raggiunto i livelli più bassi degli ultimi 17 anni in un contesto che evidenzia un surplus sempre maggiore: il prezzo del barile sulla piazza di New York è sceso sotto i 20 dollari per barile per poi recuperare parte del terreno perso sulla scia delle news relative ad un possibile intervento del presidente americano Donald Trump nella diatriba in corso tra Russia ed Arabia Saudita.

Nel dettaglio, il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato di non essere disposto a veder collassare il settore energy a causa della guerra dei prezzi in corso tra Mosca e Riyadh, e proprio per tentare di trovare una soluzione intratterrà un colloquio con il premier russo Vladimir Putin al fine di discutere del crollo dei prezzi del petrolio.

Grafico WTI by Tradingview

L’enorme eccesso di offerta sta causando il collasso dell’intero mercato petrolifero ed ulteriore debolezza si paleserà quando la capacità di stoccaggio globale raggiungerà il limite di saturazione in un contesto che vede ormai inattive numerose raffinerie su base globale.

I prezzi del petrolio, secondo una recente analisi di Goldman Sachs, stanno registrando il peggior trimestre di sempre ed il calo dei consumi, a causa delle misure implementate dai governi al fine di contrastare il diffondersi del virus, potrebbe raggiungere un picco di 26 milioni di barili giornalieri.

Anche a fronte di questa situazione di difficile gestione, Arabia Saudita e Russia non sembrano aver la minima intenzione di abbassare i toni del confronto, e la prima è ferma nel suo proposito di aumentare la produzione ad oltre 12 milioni di barili giornalieri nei prossimi mesi.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli