Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: la corsa continua. Dollaro e Fed spingono i tori



La Redazione Articolo pubblicato il 11/01/2023 12:00:00
"La mancanza di commenti sulle questioni di politica monetaria ha contribuito a sollevare i mercati nei primi scambi, spostando così la narrazione sui numeri del CPI che dovrebbero diminuire”: questo il commento di Hewson, capo analista di mercato preso CMC Markets

 

Nella sessione di ieri, martedì 10 gennaio 2023, i prezzi dell’oro hanno terminato gli scambi a ridosso dei livelli più elevati degli ultimi 8 mesi, con gli investitori stimolati all’acquisto dalla debolezza del dollaro e dalle attese per una politica monetaria della Federal Reserve meno aggressiva di quanto visto nei mesi passati dopo che il presidente della banca centrale, Jerome Powell, non ha fornito prove di un protrarsi della “linea dura” in atto sino ad ora.

Nel dettaglio, come si evince dal grafico a seguire, il prezzo dell’oro ha chiuso la sessione di ieri a quota 1881 dollari per oncia, in crescita dello 0,2% rispetto al giorno precedente.

Grafico Oro by Tradingview

“L’oro ha fatto una bella corsa ed il dollaro si è indebolito: alla fine la Fed abbandonerà la politica aggressiva, ma fino ai dati sull’inflazione non assisteremo a nessun tipo di rally - spiega Edward Moya, analista senior presso OANDA - quello che dobbiamo comprendere è se i rendimenti USA saranno capaci di scendere ancora: questo sarebbe molto positivo per l’oro e, inoltre, credo che il picco dei rendimenti sia già stato registrato”.

Mentre Powell non ha commentato la politica monetaria della Fed alla conferenza della banca centrale in Svezia, il governatore della Fed Michelle Bowman ha affermato che la banca centrale degli Stati Uniti dovrà aumentare ulteriormente i tassi di interesse per combattere l'inflazione elevata e che probabilmente porterà a condizioni del mercato del lavoro più deboli.

"La mancanza di commenti sulle questioni di politica monetaria ha contribuito a sollevare i mercati nei primi scambi, spostando così la narrazione sui numeri del CPI che dovrebbero diminuire”: questo il commento di Hewson, capo analista di mercato preso CMC Markets UK.

Giovedì è previsto il rapporto sui prezzi al consumo del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti.

 

Fonte Reuters

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli