Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: il sentiment rimane rialzista



La Redazione Articolo pubblicato il 09/10/2017 12:00:16
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di BullionVault

 

Il numero di investitori in oro è salito nel mese di settembre, nonostante il picco del prezzo medio mensile del metallo degli ultimi dodici mesi.

Questo incremento numerico è in contrasto con ciò che ha caratterizzato il 2017, con il sentiment che era stato in diminuzione all'incremento del prezzo medio mensile.

In rialzo del 14% dalla fine del 2016, il prezzo medio mensile dell'oro nel mese di settembre è stato di 1.314 dollari per oncia, il 23% sopra il minimo di sei anni toccato alla fine del 2015.

Il numero di acquirenti che hanno utilizzato il servizio di BullionVault – la più grande piattaforma al mondo per lo scambio di metalli fisici di tipo professionale – è salito del 21,5% dallo scorso mese di agosto.

Il numero di venditori è invece diminuito del 29,5% rispetto al mese di agosto che si era caratterizzato particolarmente per le vendite, in virtù del forte incremento dei prezzi durante il mese.

Il Gold Investor Index – indice elaborato da BullionVault per misurare il sentiment da parte dei privati – è salito nel mese di settembre, mostrando il dato di 54,5, in rialzo dal minimo di 14 mesi di agosto di 51,6.

 

Adrian Ash, Head of Research di BullionVault, ha affermato:

"Il solido ritorno del sentiment, evidenziato dal positivo mese di settembre, è coinciso con il consolidamento dei prezzi del metallo dopo il referendum sulla Brexit dello scorso anno e delle elezioni americane.

Quello di settembre è stato il primo mese dall'agosto del 2016 in cui il Gold Investor Index è salito insieme al prezzo medio mensile del metallo.

La ricerca di prezzi d'occasione di questo 2017 e la rivendita al fine di monetizzare i profitti sul rialzo dei metalli potrebbe non essere terminata, ma nel lungo periodo bisognerà aspettare acquirenti disponibili a comprare su livelli di prezzo più elevati.

Anche il sentiment sull'argento ha ritracciato quello sull'oro. Il numero di clienti che ha venduto argento durante lo scorso mese è sceso al 16,1%, mentre la percentuale di coloro che hanno iniziato ad investire o incrementato le proprie quote è salita del 17,3% rispetto al minimo di due anni di agosto.

Il Silver Investor Index è quindi salito da 50,4 a 52,3, mentre i prezzi dell'argento in dollari sono saliti in media del 3,2% a 17,45 dollari per oncia.

 

In termini di peso la clientela di BullionVault è proprietaria di 689 tonnellate di argento, mentre in oro i quantativi complessivi sono scesi di 43 Kg per il secondo mese consecutivo attestandosi complessivamente sulle 37,7 tonnellate, in ribasso rispetto al record di 38,1 tonnellate del mese di luglio".

SalvaSalva



Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli