Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Mais, USA: gli agricoltori sono disperati!
(Pag. 1)



Gabriele Picello Articolo pubblicato il 16/08/2019 08:00:53
La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina sta letteralmente devastando le finanze degli agricoltori statunitensi, che ora devono affrontare un nuovo nemico: il Mais!

 

La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina sta già pesando sulle finanze dei coltivatori americani,  ma ora il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) sferra un nuovo colpo basso annunciando una superficie coltivata a Mais decisamente superiore alle attese degli analisti: i dati, peraltro controversi, hanno innescato un brusco crollo dei futures sul cereale che, secondo l'American Farm Bureau, potrebbe tradursi in perdite per gli agricoltori pari a 3,5 miliardi di dollari.

Grafico Mais by Tradingview

Come detto in apertura, i recenti dati diffusi dall’USDA vanno ad aggravare un contesto reso già particolarmente complicato dalla tensione commerciale tra Washington e Pechino che ha già avuto un pesante impatto sulle vendite di Soia USA; di rilievo anche la recente direttiva del governo americano che autorizza le raffinerie a non utilizzare Etanolo nelle miscele di combustibili fossili, un altro elemento, questo, che danneggia la richiesta di Mais.

“È una grande delusione per i coltivatori che già devono lottare contro un raccolto incerto e contro la guerra commerciale… In molti stavano tentando di vendere a prezzi più alti, ma ora il report USDA mette tutto in discussione” (Tanner Ehmke, direttore del gruppo di ricerca di CoBank).

Il crollo dei prezzi del Mais è quindi un fattore di stress per i coltivatori americani che, tra le altre cose, devono anche fare i conti con un debito di settore stimato dal governo USA in 427 miliardi di dollari.

 

A seguire - Reddito debole e dati discordanti


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli