Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report numero 208
(Pag. 1)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 13/01/2020 10:39:33


L’inizio del nuovo anno ha subito riservato emozioni per i mercati. L’uccisione del numero due iraniano Soleimani, in territorio iracheno, aveva fatto pensare ad una possibile escalation della tensione e invece, la controffensiva iraniana si è dimostrata molto soft e senza ripercussioni. E fa riflettere il fatto che alla fine, gli unici morti siano stati quelli causati dai funerali del leader ucciso. Come avevo ipotizzato la scorsa settimana, è molto probabile che gli iraniani, coscienti di non poter competere in alcun modo in campo militare con gli USA, abbiano preferito non calcare la mano e magari attendere occasioni più propizie per la vendetta (attentati?).

Sta di fatto che i mercati, tirando un sospiro di sollievo, hanno tirato fuori la miglior performance post bellica dai tempi della fine della guerra in Afganistan. Le borse hanno ritoccato per l’ennesima volta i massimi assoluti, in scia ad una nuova ventata di ottimismo e propensione al rischio, dettata anche dall’attesa per una positiva conclusione della visita prevista questa settimana a Washington da parte della delegazione cinese per le firme della fase 1 dell’accordo commerciale con gli Stati Uniti. Un altro elemento positivo per gli USA è la svalutazione che sta subendo il dollaro, alzando le possibilità di affrontare positivamente una fase di forti esportazioni. 

Il report sul mercato del lavoro relativo al mese di dicembre infine, ha evidenziato che il tasso di disoccupazione si mantiene ai minimi, seppur con un incremento del numero di nuove buste paga nel settore non agricolo inferiore alle aspettative. 

Tutte le caselle quindi, sono sembrate andare al posto giusto negli ultimi sette giorni, eppure credo che, mai come ora, la prudenza sia d’obbligo nell’affrontare i mercati azionari, perché una correzione corposa, prima o poi arriverà e sarà sicuramente veloce e difficile da controllare. Non dimentichiamo inoltre che siamo entrati nell’anno elettorale e Trump farà di tutto per arrivare in prossimità delle elezioni al massimo del consenso possibile. 

Una delle potenziali variabili negative risiede nella possibile uscita senza accordo del Regno Unito dalla UE, perché, come ricordato più volte, si dovranno ricreare tutti gli accordi commerciali che regolavano i rapporti con gli Stati dell’Unione Europea in modo automatico, anche se, a dire il vero, non vedo tutte le difficoltà che sono state dipinte a tinte fosche dal momento in cui il referendum ha sancito la vittoria di chi voleva la Brexit. 

Questi i dati salienti della settimana, inclusi quelli sulle materie prime con le relative scadenze tecniche:

01/13/20 - No Scheduled Reports Today 

           LT:  Jan Eurodollar(CME)

                 Jan Mx Peso(CME)

                

  01/14/20   7:30 AM CST - Core CPI & CPI(Dec)

                      3:30 PM CST - API Energy Stocks

           LT:  Jan Canola(CBT)

                 Jan Rough Rice(CBT)

                 Jan Soybeans,Soymeal,Soyoil(CBT)

                

  01/15/20   6:00 AM CST - MBA Mortgage Index

                      7:30 AM CST - Core PPI & PPI(Dec)

                      7:30 AM CST - Empire State Manufacturing(Jan)

                      9:30 AM CST - EIA Petroleum Status Report

                    11:00 AM CST - NOPA Crush 

                      2:00 PM CST - Dairy Products Sales

 

           LT: Jan Lumber(CME)

                Feb Crude Lt Options(NYM)

                Feb Platinum & Palladium Options(NYM)

                Feb Sugar-11 Options(ICE)

               

  01/16/20   7:30 AM CST - USDA Weekly Export Sales

                      7:30 AM CST - Initial Claims-Weekly

                      7:30 AM CST - Export(ex-ag) & Import(ex-oil) Prices(Dec)

                      7:30 AM CST - Retail Sales(Dec)

                      7:30 AM CST - Retail Sales Ex-Auto(Dec)

                      7:30 AM CST - Philadelphia Fed Index(Jan)

                      9:00 AM CST - Business Inventories(Nov)

                      9:00 AM CST - NAHB Housing Market Index(Jan)

                      9:30 AM CST - EIA Natural Gas Report

                      2:00 PM CST - Net Long-Term TIC Flows(Nov)

                      3:30 PM CST - Money Supply

 

           FN:  Jan Lumber(CME)

 

  01/17/20    7:30 AM CST - Housing Start & Building Permits(Dec)

                       8:15 AM CST - Industrial Prod & Capacity Util(Dec)

                       9:00 AM CST - Univ of Michigan Consumer Sentiment-Prelim(Jan)

             

           LT:  Jan Nikkei Options(CME)

                 Feb Orange Juice Options(ICE)

        S&P-500                    Ftse Mib

Dollar index

British Pound



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report numero 211
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 03/02/2020 09:49:10
Il focus degli operatori di mercato è attualmente sull’impatto che il ... leggi tutto
Commodity Report numero 212
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 17/02/2020 10:23:55
A breve saremo probabilmente ad un bivio per l’impatto che il ... leggi tutto
Commodity Report numero 218
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 30/03/2020 11:35:09
La Banca centrale americana e lo Stato centrale hanno stanziato la ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli