Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report del 20 maggio 2019
(Pag. 1)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 20/05/2019 10:36:08


I mercati hanno chiuso la scorsa settimana con un’intonazione positiva, focalizzati sulla forza dell’economia USA, piuttosto che sull’incertezza dettata dall’infinita diatriba tra Stati Uniti e Cina sui dazi doganali e tutto ciò che ruota intorno all’argomento del commercio internazionale. 

Una delle notizie più importanti della settimana, passata quasi sotto silenzio, è l’imminente varo di una legge che vieta alle aziende americane di fare affari di qualsiasi tipo con l’azienda produttrice di smartphone Huawey, un atto di ostilità molto duro verso la Cina. Eppure non se n’è parlato e gli operatori di mercato hanno ignorato questa mossa, per concentrarsi invece sugli ottimi dati provenienti dal settore immobiliare (vendita di case nuove), e dal sentiment dei consumatori. Un aiuto a tranquillizzare il mercato è giunto anche dalla sospensione delle tariffe per l’importazione di auto da Europa e Giappone. Già che Wall Street proprio non considera nella quotazioni però, è l’arma più grande nelle mani della Cina, che detiene un ammontare enorme di titoli governativi americani.  Se i cinesi iniziassero a vendere sul mercato questi asset in maniera massiva, in poche settimane potremmo assistere ad un fenomeno che avrebbe sicure ripercussioni globali e cioè la contemporanea discesa dei corsi dei Bonds e delle Borse e a quel punti il caos sui mercati sarebbe garantito. Naturalmente questa mossa estrema non conviene a nessuno, ma sono abbastanza certo che a Washington la stiano prendendo seriamente in considerazione, evitando di tirare la corda fino in fondo. Come si può facilmente osservare, oggi le guerre non si combattono con i carri armati e gli eserciti, ma attraverso l’alta finanza e d’altra parte, anche noi in Italia, ne sappiamo qualcosa. 

A tal proposito, nella UE intanto si fa il conto alla rovescia per le elezioni del prossimo fine settimana e la campagna elettorale si è fatta più aspra che mai, segno di grande nervosismo da parte di una buona parte degli schieramenti politici, ben consapevoli che i risultati avranno una valenza importante anche a livello nazionale. 

Per i dati macro, la settimana si apre con l’indice Fed di Chicago e prosegue il 21 maggio con i dati sulle vendite case esistenti. Mercoledì è la volta del CPI in UK e la pubblicazione delle minute dell’ultima riunione della Fed. Giovedì 23 l’IFO tedesco, i sussidi settimanali di disoccupazione USA e l’indice Fed manifatturiero del Kansas. Infine venerdì 24 gli ordini di bene durevoli. 

S&P-500

Ftse Mib

Dollar Index

Eur Usd

BTP

GBP



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report del 25 marzo 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 25/03/2019 10:29:40
Nonostante l’iniziale risposta ampiamente positiva da parte di alcuni comparti delle ... leggi tutto
Commodity Report del 7 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 07/01/2019 10:30:58
L’attenzione degli operatori di mercato, in questa fase, è ormai concentrata ... leggi tutto
Commodity Report del 28 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 28/01/2019 11:17:15
Le questioni geopolitiche continuano a tenere banco nel panorama mondiale, condizionando ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli