Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodities: la Cina entra a gamba tesa nel mercato!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 11/08/2019 10:00:24
La guerra commerciale non spaventa la Cina, che entra a gamba tesa nel mercato e compra a mani basse!

 

Nel mese di luglio gli acquisti di materie prime da parte della Cina hanno registrato un forte rimbalzo: ad aumentare sono principalmente le importazioni di Soia, Carbone e Petrolio, un chiaro segnale che la domanda da parte del colosso asiatico rimane solida anche in presenza delle ben note tensioni commerciali con Washington.

L’aumento delle importazioni giunge in modo inatteso, in quanto il mercato si attendeva una  contrazione degli acquisti ben più marcata di quanto non si sia rivelata, ed in aumento si mostrano anche le esportazioni, un elemento che indica la volontà di aumentare gli scambi prima della possibile implementazione dei nuovi dazi USA.

“Le importazioni complessive della Cina sono sorprendenti - spiega Betty Wang, economista presso Australia & New Zealand Banking Group - ed i volumi di Petrolio e Carbone acquisiti indicano che la richiesta di energia potrebbe essere in aumento…”

 

Soia

Nel mese di luglio le importazioni di Soia si sono attestate ai livelli più elevati in quasi un anno con i laboratori cinesi che hanno aumentato le acquisizioni dal Sud America prima di interrompere gli acquisti di prodotto statunitense.  Scendendo maggiormente nel dettaglio, i dati in arrivo da Pechino mostrano importazioni pari ad 8,64 milioni di tonnellate nel mese di luglio, in netto aumento rispetto ai 6,5 milioni di tonnellate del mese di giugno ed agli 8 milioni di tonnellate di luglio 2018.  Il trend potrebbe estendersi sino ad agosto e settembre, facendo aumentare le scorte e rallentando gli acquisti futuri.

Carbone

Le importazioni di Carbone sono aumentate ai livelli più elevati in sei mesi, mentre le società si preparano a controlli più severi nella seconda metà dell’anno.  Nel mese di luglio i volumi importati di Carbone si mostrano in aumento di circa il 13% rispetto all’anno passato, con un volume di 32,89 milioni di tonnellate: tale quantità fornisce un ulteriore stimolo all’azione di controllo esercitata dal governo, che vorrebbe mantenere le importazioni in linea con quelle dell’anno passato.

 

A seguire - Petrolio, Ferro e Rame


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli