Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Cereali: l’IGC lancia l’allarme



La Redazione Articolo pubblicato il 04/06/2021 15:00:00
I futures sui cereali sulla piazza di Chicago hanno recentemente rallentato la loro corsa, ma rimangono a ridosso di massimi pluriennali e, nei prossimi mesi, saranno necessarie condizioni di crescita ottimali negli USA ed in Europa al fine di ricostruire le scorte dei vari prodotti.

 

Le scorte globali di cereali potrebbero ridursi ancora di più, la prossima stagione, esacerbando la crisi dell'offerta nei mercati agricoli che sta già facendo salire i prezzi dei generi alimentari.

Secondo un rapporto pubblicato giovedì, l'International Grains Council (IGC) ha ridotto la stima relativa alle scorte per la stagione 2021-22 a 595 milioni di tonnellate, il valore più basso degli ultimi sette anni. L'aumento della domanda di mangimi e un raccolto di mais brasiliano colpito dalla siccità stanno annullando l’impatto di raccolti eccezionali altrove, riducendo la disponibilità  mondiale di grano per la quinta stagione consecutiva.

Quanto sta accadendo ha contribuito ad aumentare il costo dei generi alimentari con il relativo indice di prezzo delle Nazioni Unite che si attesta ai livelli più elevati dal 2014.

I futures sui cereali sulla piazza di Chicago hanno recentemente rallentato la loro corsa, ma rimangono a ridosso di massimi pluriennali e, nei prossimi mesi, saranno necessarie condizioni di crescita ottimali negli USA ed in Europa al fine di ricostruire le scorte dei vari prodotti.

Le stime IGC relative ad un calo dell’offerta anche nella prossima stagione sono state realizzate ance a fronte di previsioni che indicano un calo della richiesta cinese di cereali (importazioni) pari al 14% rispetto ai massimi del 2021, una contrazione che porterà il volume complessivo importato dal colosso asiatico a 47,7 milioni di tonnellate.

Il succitato volume include 18,5 milioni di tonnellate di mais e 9 milioni di grano, che sono ancora ben al di sopra dei suoi acquisti storici (la Cina, lo ricordiamo, ha aumentato le acquisizioni di cereali e semi oleosi durante il processo di ricostruzione degli allevamenti di suini che hanno visto i capi decimati, nei mesi passati, da una terribile epidemia di peste).

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli