Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


C’era una volta il Petrolio… E non era solo…
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 10/02/2019 10:00:56
“C’era una volta…”: la narrazione è un vero e proprio impulso incontenibile per gli esseri umani: raccontiamo storie da migliaia di anni sfruttandole come...

 

“C’era una volta…”: la narrazione è un vero e proprio impulso incontenibile per gli esseri umani: raccontiamo storie da migliaia di anni sfruttandole come mezzo di intrattenimento, questo è vero, ma anche - leggi soprattutto - per aiutare le persone a dare un senso al mondo che le circonda e per aiutarle a trasmettere determinati concetti ad altre ancora.

La narrativa, sostanzialmente, è nulla più che un modo per organizzare una serie di azioni o di eventi in modo che risulti più semplice comprendere le dinamiche di causa ed effetto aiutando, nel mentre, a dare un senso al passato e tentando di anticipare il futuro.

Come ci spiega l’economista Robert Shiller, tutto questo accade dalla notte dei tempi: “… chiunque osservi il comportamento di una qualsiasi società costituita da esseri umani vedrà una serie di persone poste l’una davanti all’altra, di fronte alla televisione, oppure attorno ad un falò, oppure, in tempi più recenti, in un social network, ma in ognuno di questi contesti le persone parleranno tra loro… Pare che la mente umana si sforzi di raggiungere una comprensione duratura degli eventi inserendoli in una narrazione all’interno delle interazioni sociali” (Narrative Economics, Robert Shiller, 2017).

Le storie migliori, obbediscono a poche e semplici regole: 

  • Iniziano con “C’era una volta” e procedono in modo lineare attraverso una sequenza di eventi fino alla conclusione;
  • Ogni effetto dovrebbe avere una singola causa piuttosto che essere il risultato di dinamiche estremamente complesse;
  • Causa ed effetto devono essere strettamente ed intuitivamente collegati e proporzionati tra loro;
  • Buoni e cattivi dovrebbero essere chiaramente identificati, nella narrazione, ed al termine della stessa dovrebbero essere ricompensati o subire le conseguenze delle loro azioni, il tutto secondo una qualche forma di moralità;
  • Il caso, la fortuna e le opportunità devono avere un loro ruolo, ma il duro lavoro, la dignità, l’intelligenza ed il libero arbitrio devono essere i fattori determinanti nell’ottenimento del risultato finale

Una narrativa di questo tipo, tuttavia, comporta un rischio ben definito, ossia quello di non riuscire a spiegare in modo esauriente molti processi del mondo reale che, come ben sappiamo, non sono affatto lineari.

Questo è il caso dei mercati finanziari: i movimenti delle piazze azionarie, i cicli economici, i cicli di prezzo del Petrolio e molti altri ancora non possono assolutamente essere spiegati con le modalità di narrazione tipiche delle “storie ben riuscite” descritte in precedenza, in quanto ci troviamo di fronte a dinamiche complesse che, al termine, non sempre sfociano in uno scenario ben delineato ove spicca la presenza di vincitori e/o vinti in un contesto previsionale poco trasparente.

 

A seguire - Le previsioni


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli