Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, Venezuela: Maduro rottama l’intero settore. O quasi…
(Pag. 2)



La Redazione Articolo pubblicato il 16/09/2020 08:00:00
“Hai un governo che ha ottenuto quasi 100 miliardi di dollari dal petrolio e ora riceve solo 1 miliardo di dollari: mi aspetto che la produzione continui a scendere, anche se sarà pronta a riprendersi nel caso in cui le sanzioni dovessero essere attenuate” (Francisco Monaldi, docente di economia energetica presso il Baker Institute for Public Policy della Rice University ed esperto dell'industria petrolifera venezuelana).

 

Se le sanzioni USA dovessero appesantirsi, la produzione di Monagas, per Maduro, potrebbe divenire ancor più importante nei mesi a venire, soprattutto se i nuovi interventi dovessero mirare agli esili scambi commerciali che il Venezuela ancora intrattiene con alcune controparti in Asia ed Europa: in assenza di questi fornitori il Venezuela non potrà che fare affidamento su un numero veramente esiguo di commercianti in grado di evitare le sanzioni di Washington nell’ambito delle importazioni di benzina.

L'amministrazione Trump ha gradualmente inasprito le sanzioni contro l'industria petrolifera venezuelana per facilitare il cambio di regime, una prospettiva che è diventata più sfuggente con l'opposizione venezuelana divisa sull'opportunità di partecipare alle elezioni del Congresso di dicembre. Qualsiasi successo nel rilanciare - o semplicemente stabilizzare - i giacimenti petroliferi e le raffinerie darà a Maduro ulteriore leva per rimanere al potere.

Da un massimo di quasi 1 milione di barili al giorno nel 2008, la produzione di Monagas è crollata a 114.000 barili alla fine di agosto, circa un terzo della produzione del paese, e, mentre i partner cinesi e russi aiutano nelle operazioni di estrazione nella Orinoco Belt, il greggio di Monagas è estratto solamente con le forze del Venezuela in assenza di qualsiasi aiuto esterno.

Le sanzioni hanno costretto il Venezuela a vendere il suo greggio a forte sconto, ed il governo attualmente in carica afferma di non ricevere pagamenti in contanti derivanti dal petrolio ormai dal 2019.

“Hai un governo che ha ottenuto quasi 100 miliardi di dollari dal petrolio e ora riceve solo 1 miliardo di dollari: mi aspetto che la produzione continui a scendere, anche se sarà pronta a riprendersi nel caso in cui le sanzioni dovessero essere attenuate” (Francisco Monaldi, docente di economia energetica presso il Baker Institute for Public Policy della Rice University ed esperto dell'industria petrolifera venezuelana).

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli