Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Nel 2018 i flussi di ETP riprendono la corsa esattamente da dove avevano chiuso il 2017
(Pag. 2)



La Redazione Articolo pubblicato il 12/01/2018 08:30:27
Pubblichiamo a seguire un nuovo contributo di ETF Securities

 

Gli ETP su metalli preziosi hanno attratto flussi importanti, pari a 18,8 milioni di USD. I prezzi del palladio hanno raggiunto quota 1100 USD per la prima volta da 17 anni, in sintonia con l’andamento dello scorso anno. I timori di una offerta insufficiente di questo metallo continuano a far salire il suo prezzo. “Ad ogni modo, prevediamo che il platino, dalle quotazioni strettamente correlate al palladio, segnerà una sovraperformance in ragione del suo prezzo fortemente scontato e del rafforzamento del mercato automobilistico europeo”, ha continuato Siano.

Gli ETP sul greggio hanno subito disinvestimenti per 14,1 milioni di USD, accentuando il trend negativo dell’anno scorso. Le temute tensioni politiche in Iran che alterano l’offerta petrolifera, unitamente alla forte adesione dell’OPEC ai tagli della produzione, hanno contribuito a spingere il greggio Brent sopra i 68 USD, il livello più alto dal maggio 2015. Parallelamente, i dati economici positivi in tutto il mondo e il rigido inverno statunitense hanno sospinto il greggio WTI poco al di sotto del suo massimo del 2015. “Come risulta evidente dal rafforzamento delle posizioni corte negli ETP sul greggio, gli investitori stanno maturando una crescente consapevolezza dell’insostenibilità dei prezzi correnti, visto che gli Stati Uniti continuano ad aumentare la produzione mentre in Iran la situazione torna alla normalità”, ha proseguito Siano.

Gli ETP su panieri diversificati hanno raccolto 12 milioni di USD grazie alla ripartenza di inizio anno delle principali materie prime con una robusta performance. Il Bloomberg Commodity Spot Index che, com’è noto, replica un ampio paniere comprendente 22 importanti materie prime, ha raggiunto il livello più elevato dal 2014. “L’accelerazione della crescita globale sta favorendo le prospettive delle materie prime, avvicinando gli investitori a panieri ampiamente diversificati di commodity,” ha concluso Siano.


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli