Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report numero 244
(Pag. 2)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 19/10/2020 07:00:20


Commodities: il punto della situazione 

 

Il petrolio resta ingabbiato in trading range, tra 42 e 37 dollari/bar in attesa di valutare l’entità della domanda dei prossimi mesi. In Europa, al momento, pare si vada verso la possibilità di nuovi lock down che porterebbero ad ulteriori crolli della domanda. Anche la variabile elezioni USA avrà effetti sui prezzi, che potrebbero tenere o crescere in caso di vittoria di Trump e viceversa subire ulteriori ribassi se fosse la sinistra a prevalere. 

 

Petrolio

I prezzi del Natural Gas continuano a restare abbastanza sostenuti, se si considera che c’è ancora un surplus di scorte del 10% rispetto alla media a 5 anni, in diminuzione rispetto ai livelli dell’estate, ma abbastanza abbondante da permettere di guardare senza patemi all’arrivo di eventuali fronti freddi particolarmente intensi, nel periodo novembre/dicembre. A mio avviso, la situazione permette di ipotizzare che i prezzi non saliranno troppo durante i mesi invernali, permettendo di operare sul lato short durante i rally di prezzo di questa commodity. La volatilità implicita alta permette di studiare operazioni di Calendar spread a premio sulle Call. Nell’apposita sezione “struttura del portafoglio” ripor to l’operazione aperta qualche giorno fa. 

 

Natural Gas

Sempre interessante il settore delle granaglie: la inusuale domanda di mais dalla Cina ha proiettato i prezzi sopra quota 4 Usd. Anche il prezzo della Soia resta sostenuto, con un fair value a 11 Usd, secondo l’attuale situazione di scorte e rapporto tra scorte ed utilizzo. Il Grano, con l’arrivo di piogge in Russia ed Ucraina potrebbe stornare un po’, anche se gli speculatori restano ancora continuamente long. 

 

Grano

Tra le soft il cotone ancora su, mentre lo zucchero potrebbe cedere qualcosa a questi livelli. Il Caffè ha supporti a 105 e tra 100 e 97.50 in caso di ulteriore accelerazione ribassista, dopo il consolidamento dei dati del raccolto brasiliano, ad un passo dal record assoluto di due stagioni fa. 

 

Caffè

I Live Cattle hanno stornato, in linea con quanto affermavo la scorsa settimana, e per l’ottava che è appena iniziata, mi aspetto anche uno storno dei Lean Hogs, dopo i recenti forti rialzi.

 

Lean Hogs

Resta un incognita l’oro, che è ancora strettamente correlato inversamente al dollaro USA. In prossimità delle elezioni potrebbero arrivare acquisti, soprattutto in caso di esito fortemente incerto o contestato, mentre il viver è maggiormente correlato all’andamento del settore tech delle borse. 

 



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report numero 254
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 11/01/2021 08:40:35
I riposizionamenti dei portafogli preannunciati la scorsa settimana sono partiti, ma ... leggi tutto
Commodity Report numero 253
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 04/01/2021 08:32:24
 E adesso, per i mercati, arriva una fase delicata. Se infatti ... leggi tutto
Commodity Report numero 255
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 18/01/2021 08:21:13
Il piano di produzione e distribuzione dei vaccini contro il Covid ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli