Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report del 15 aprile 2019
(Pag. 2)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 15/04/2019 09:34:39


Commodities: il punto della situazione 

La settimana scorsa è stata caratterizzata a tratti dal nervosismo per molti comparti delle materie prime. Basti pensare al ribasso di metà settimana sui preziosi e al successivo recupero pressoché immediato prima della chiusura dell’ottava, per rendersi conto di quanta incertezza vi sia nelle menti degli operatori di mercato. 

Silver

Silver

Come spesso accade, è il settore dell’energia a guidare il movimento, condizionato dal sentiment tutto sommato positivo sull’economia USA, di cui ho accennato sopra. Le scorte di benzina sono ai minimi delle ultime 17 settimane, in linea con la stagionalità, che è un elemento da tenere sempre in grande considerazione, soprattutto su mercati efficienti come quello del petrolio. Ci dirigiamo verso la driving season con l’Opec che dichiara di aver tagliato la produzione per un totale di 534.000 barili al giorno nel mese di marzo. Per il natural gas Il movimento è ancora improntato al ribasso verso i supporti e i livelli di 2.650/2.550 (scad giugno), se raggiunti, potrebbero rappresentare occasioni di acquisto per questo sottostante, attraverso la vendita di opzioni put o.t.m. sulle scadenze estive. 

Natural Gas

Tra le soft spicca il continuo ribasso del caffè, tormentato dalla speculazione dei non commercial, mentre molti operatori sul fisico dichiarano bancarotta.

Caffè

I prezzi sono scesi anche sotto quota 90, per poi risalire leggermente in chiusura di una settimana molto negativa. Il ribasso ulteriore è stato scatenato dalla difficoltà di smaltimento delle enormi scorte accumulate, oltre che dal meteo particolarmente favorevole allo sviluppo del nuovo raccolto in questa fase. Sul cotone invece assistiamo ad acquisti moderati, dovuti in gran parte alle solite difficoltà di periodo per lo sviluppo del raccolto del Texas. Sul Cacao alcuni analisti si sono espressi in favore di un proseguimento della fase di prezzi bilanciati a cui abbiamo assistito negli ultimi mesi. 

Per le granaglie la situazione dei prezzi è stagnante, anche se, soprattutto per il mais, sembra che i fattori negativi siamo ormai scontati nei prezzi.



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report del 25 marzo 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 25/03/2019 10:29:40
Nonostante l’iniziale risposta ampiamente positiva da parte di alcuni comparti delle ... leggi tutto
Commodity Report del 7 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 07/01/2019 10:30:58
L’attenzione degli operatori di mercato, in questa fase, è ormai concentrata ... leggi tutto
Commodity Report del 28 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 28/01/2019 11:17:15
Le questioni geopolitiche continuano a tenere banco nel panorama mondiale, condizionando ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli