Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Warren Buffett: nel 2020 si cambia registro!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 12/01/2020 10:30:00
Dopo un 2019 decisamente poco esaltante, nel 2020 Warren Buffett potrebbe trovare il suo nuovo “elefante”…

 

Warren Buffett sembra quasi sconsolato, mentre controlla e ricontrolla l’elenco delle società che potrebbero essere obiettivo di un’acquisizione… Warren Buffett non trova nulla che possa realmente interessarlo…

Nel 2019 Warren Buffett si è comportato quasi come Paperon de Paperoni, si, perché il CEO di Berkshire Hathaway ha continuato a rinunciare a nuove acquisizioni ed ha accumulato denaro senza riversarlo in alcuna società.  Il miliardario da tempo sta cercando qualcosa in cui investire parte dei 128 miliardi di dollari della sua azienda, ma nulla pare interessarlo: tutto è troppo caro, in questi ultimi tempi e, elemento che rende il tutto ancor più frustrante, i titoli di Berkshire Hathaway non performano particolarmente bene rispetto al resto del mercato USA che, nel suo insieme, ha messo a segno la miglior performance dal 2009.

Giusto per essere chiari: il 2019 non è stato l’anno peggiore di Warren Buffett, ma sicuramente è stato uno tra i più noiosi per il miliardario che, parole sue, sente il cuore aumentare i battiti anche solo pensando ad una nuova acquisizione!

L’Oracolo di Omaha (89 anni compiuti ad agosto) è la quarta persona più ricca al mondo, e la quarta persona più ricca al mondo, diciamocela tutta, non può avere un anno eccessivamente brutto, ma per quello che senza dubbio è uno tra i più celebri investitori e dealmaker di tutti i tempi, uno che ama godere appieno della luce dei riflettori, un anno tranquillo non è affatto divertente: senza nuove acquisizioni in grado di entusiasmarlo ha ridotto persino le comunicazioni agli investitori e le ha private delle classiche metafore tanto amate dagli investitori.

L’ultima grande acquisizione di Berkshire - una di quelle che Buffett definisce un elefante - risale a 4 anni fa, quando la società dell’Oracolo di Omaha ha acquisito Precision Castparts, un fornitore di componenti aerospaziali, con un esborso di 37 miliardi di dollari, mentre nel 2019 Berkshire ha semplicemente fornito 10 miliardi di dollari in finanziamenti ad alto interesse al fine di aiutare un’altra società, Occidental Petroleum Corp., a fare un’altra acquisizione; sostanzialmente, l’operazione più emozionante del 2019 è stata l’acquisizione di una quota di Amazon per 861 milioni di dollari, niente che somigli nemmeno da lontano ad un elefante…

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli