Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Soia, Brasile: un’onda che travolge la Cina
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 21/05/2019 10:00:45
Nei giorni passati i volumi di Soia scambiati in Brasile hanno letteralmente spiccato il volo sostenuti da un’intensa domanda in arrivo dalla Cina e da un progressivo indebolirsi della divisa brasiliana.

 

Nei giorni passati i volumi di Soia scambiati in Brasile hanno letteralmente spiccato il volo sostenuti da un’intensa domanda in arrivo dalla Cina e da un progressivo indebolirsi della divisa brasiliana.

Stando alle news in arrivo a mercato nei giorni passati sono state eseguite transazioni per 5,5 milioni di tonnellate di Soia che, dichiara CEPEA, sarebbero ora pronte a lasciare i terminal brasiliani nei mesi di giugno, luglio ed agosto.

A sostenere gli scambi di Soia del Brasile è stato il fallimento dei negoziati tra Cina e Stati Uniti che, in origine, erano stati avviati con l’intento di porre fine alla tensione commerciale tra le due nazioni che imperversa ormai da tempo: sostanzialmente il protrarsi della guerra commerciale ha fatto si che la Cina si rivolgesse al Brasile per soddisfare le sue esigenze in termini di fornitura di Soia.

Grafico Soia by Tradingview

La richiesta cinese arriva, inoltre, in un momento che vede il dollaro USA attestarsi ai livelli più elevati in sette mesi contro il real brasiliano, e questo va a sostenere le esportazioni brasiliane. 

“Gli eventi hanno subito una svolta interessante ed importante - spiegano gli analisti di CEPEA - la guerra commerciale ha mostrato una vera e propria escalation e l’indebolirsi della divisa brasiliana ha reso particolarmente conveniente la Soia brasiliana per i compratori cinesi.Dal punto di vista interno, invece, i prezzi della Soia, che si erano fortemente indeboliti, hanno recuperato buona parte del terreno perso in precedenza”.

 

Continua nella pagina successiva



Potrebbero interessarti anche...
Speciale Mais e Soia: tragica la situazione negli Stati Uniti
Materie Prime
La Redazione 30/05/2019 11:30:35
Gli agricoltori statunitensi continuano a muoversi in un contesto particolarmente difficile ... leggi tutto
Brasile: in pericolo i raccolti di Soia e Canna da Zucchero
Materie Prime
La Redazione 04/01/2019 15:00:53
Le condizioni meteo avverse che si vanno palesando in Brasile stanno ... leggi tutto
Mais e Soia, semine USA: la peggior stagione di sempre!
Materie Prime
La Redazione 05/06/2019 10:00:23
Gli agricoltori americani non ricordano una stagione di semina cos’ terribile ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli