Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio ai massimi di sei settimane: l’ottimismo sulla domanda spinge gli acquisti



La Redazione Articolo pubblicato il 30/04/2021 09:00:00
“Negli Stati Uniti la domanda tornerà a crescere con la riapertura dell’economia - spiega Bjarne Schieldrop, chief commodities strategist presso SEB AB - ci sarà una certa debolezza in India, ma è sotto gli occhi di tutti e la OPEC+, se necessario, potrà intervenire nel corso del prossimo meeting”.

 

Nella sessione di ieri il prezzo del petrolio è salito oltre i 65 dollari per barile, livello più alto in sei settimane, grazie all’ottimismo in merito alla domanda indotto dai segnali in arrivo dai mercati chiave, segnali che attenuano, almeno per il momento, l’impatto negativo del proliferar della pandemia in nazioni come l’India.

New York punta a riaprire tutte le attività nella giornata del 1° luglio 2021 e le vendite di carburanti nel Regno Unito sono ormai vicine ai livelli registrati nell’estate passata; in Austria la raffineria prevede di aumentare il tasso operativo nel corso dell’anno ed un aumento della domanda è stato segnalato anche dalla spagnola Repsol.   La situazione è in fase di miglioramento e, quando il periodo festivo della Cina terminerà, nella giornata di sabato, potrebbero giungere a mercato ulteriori segnali di ripresa.

Di rilievo anche le dichiarazioni in arrivo dalla Federal Reserve, i cui tecnici hanno rafforzato le valutazioni sull’economia a stelle e strisce confermando, al contempo, la volontà di sostenere l’economia con una politica monetaria aggressiva.

Grafico WTI by Tradingview 

Nel momento in cui queste righe sono scritte (giovedì 29 aprile, ore 16.10) il prezzo del petrolio WTI (piazza di New York) si attesta a quota 64.95 dollari per barile dopo aver registrato un massimo intraday a quota 65.47 dollari (vedi grafico sopra).

A prevedere un futuro roseo per il greggio sono molti operatori di settore ed anche Goldman Sachs si mostra ottimista parlando di un balzo record della domanda nei prossimi sei mesi a seguito del progredire delle operazioni di vaccinazione.  Previsioni positive anche da parte della OPEC+, anche se fioccano gli avvertimenti in merito alla situazione di India, Brasile e Giappone, dove il dilagare del covid 19 potrebbe mettere a rischio l’intero processo di recupero.

“Negli Stati Uniti la domanda tornerà a crescere con la riapertura dell’economia - spiega Bjarne Schieldrop, chief commodities strategist presso SEB AB - ci sarà una certa debolezza in India, ma è sotto gli occhi di tutti e la OPEC+, se necessario, potrà intervenire nel corso del prossimo meeting”.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli